02/12/2013 – Bahar Kimyongur vergognosamente detenuto

02/12/2013 – Bahar Kimyongur vergognosamente detenuto

Un appello umanitario alla ministra Cancellieri, così solerte con una detenuta che necesitava, poco prima dell’arresto, di un elicottero per spostarsi

Scrive Valeria Sonda: “ Dal 21 novembre scorso Bahar Kimyongur è vergognosamente detenuto nel nostro paese presso le prigioni della città di Bergamo, Italia. Invito a seguire le informazioni sottostanti, fra cui l’articolo sul manifesto “Perseguitato da Erdogan per le accuse sulla Siria”, sul conto di un cittadino europeo nato il 28 aprile 1974 a Berchem-Sainte-Agathe in Belgio, membro di una famiglia proveniente dalla Turchia, Bahar Kimyongur, la cui unica colpa è quella di svelare la repressione antidemocratica da parte del disumano governo turco Erdogan, governo che da anni schiaccia con violenza INAUDITA tutte le voci democratiche che chiedono giustizia nel paese e aiuto al mondo intero, isolandole e rinchiudendole nelle prigioni turche…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/11/bahar-kimyongur-ingiustamente-detenuto.html


All’interno della Rassegna Stampa vengono pubblicati gli articoli di altre testate giornalistiche complete di eventuali nomi propri di persone coinvolte nei fatti. Europeanconsumers non vuole mettere alla gogna nessuno, pertanto chiunque voglia cancellare il proprio nome da un articolo pubblicato potrà farlo semplicemente mandando una mail a info@europeanconsumers.it indicando il proprio nome e l’indirizzo dell’articolo in questione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *