23/07/2014 – “Lotta alle Zanzare: è il momento di cambiare”

23/07/2014 – “Lotta alle Zanzare: è il momento di cambiare”

un importante convegno il 26 ad Aprilia

 

 

COMUNE DI APRILIA

Provincia di Latina

www.comunediaprilia.gov.it

 

Aprilia, 21 Luglio 2014

Ai Consiglieri comunali,

Agli Assessori,

Ai cittadini tutti

 

 

OGGETTO:  Invito convegno: “Lotta alle Zanzare: è il momento di cambiare”

 

Il giorno 26 luglio, alle ore 15.30, presso l’aula consiliare del Comune di Aprilia si terrà un  convegno per illustrare la nuova politica dell’ente riguardo la lotta alle zanzare in seguito a quanto emerso durante il convegno del 7 marzo 2014 tenutosi presso la sede del CNR di Roma a titolo “Insetticidi: loro applicazione ed effetti in aree antropizzate” che ha evidenziato con dovizia di particolari, la nocività per la salute umana e dell’ambiente dei trattamenti adulticidi aerei finora utilizzati nella maggior parte dei comuni italiani per la lotta alle zanzare. Saranno illustrati i relativi studi scientifici e le possibili azioni da parte di enti locali, aziende e privati cittadini per attivare una lotta alle zanzare che non abbia ricadute deleterie sull’ambiente e sulla salute umana.

 

Programma del convegno:

Introduce l’Assessore all’Ambiente ed Ecologia Dott.ssa Alessandra Lombardi Saluti e intervento del Vice Sindaco Franco Gabriele Dott. Pietro Massimiliano Bianco, ricercatore presso l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale: “Dannosità dei pesticidi e degli insetticidi nelle aree urbane e loro alternative naturali” Prof. Roberto Ronchetti, Presidente sez. Laziale Medici per l’Ambiente, Prof. Emerito di Pediatria presso l’Università La Sapienza di Roma: “Effetti dell’uso dei pesticidi sulla salute umana e dell’infanzia”  Prof. Giuseppe Altieri, agroecologo, docente di fitopatologia, entomologia, agroecologia ed ecologia applicata. Ist. Superiore Agrario di Todi: “Interventi Bio-Ecologici per le disinfestazioni alternativi alle sostanze chimiche di sintesi per la tutela della salute dell’ambiente” Francesco Lo Cicero Apicoltore e presidente dell’Associazione Mercato Contadino Aprilia: “Testimonianze sul campo: le api come indicatori dello stato di salute dell’ambiente” Saranno presentate esperienze territoriali di lotta biologica alla zanzara.

 

Sono stati invitati a partecipare i rappresentanti dei comitati di quartiere e delle aziende di Aprilia che si occupano di disinfestazione.

Durante l’incontro verrà illustrata l’ordinanza del Comune di Aprilia sulla prevenzione e la lotta sostenibile alle zanzare.

Saranno inoltre distribuite alcune copie della rivista “Nuove Direzioni” di maggio 2014 nella quale sono riportati gli atti del Convegno tenutosi presso il Centro Nazionale per le Ricerche nel mese di marzo 2014.

 

Vista la rilevanza del tema trattato invitiamo alla massima partecipazione e divulgazione dei dati.

 

L’Assessore all’Ambiente   Dott.ssa Alessandra Lombardi

 Il Sindaco      Antonio Terra

                                               

  Normal 0 14 false false false MicrosoftInternetExplorer4

 

 

Pesticidi e Autismo

[Torna all’indice generale]

 

Il Davis Mind Institute dell’University of California di Sacramento ha pubblicato uno studio approfondito nel quale viene dimostrata la relazione fra esposizione, entro un raggio di 1,5 km, a pesticidi e insorgenza nei feti umani di autismo e ritardi nello sviluppo.

Lo studio prende in considerazione tre classi di pesticidi molto usati: gli organofosfati, i piretroidi e i carbammati. I risultati sono agghiaccianti, e ripercorrono quanto stabilito a gennaio dall’EFSA, in relazione ad alcuni principi attivi di neonicotinoidi. L’uso di queste sostanze anche non nelle immediate vicinanze di una gestante possono causare ritardi nello sviluppo neurologico dei feti umani e persino l’autismo. Su 970 partecipanti allo studio, 486 casi hanno visto l’insorgenza di autismo, 168 casi ritardi nello sviluppo e solo 316 i bambini nati senza alcun problema.

L’insorgenza di autismo è stata associata specialmente all’uso di organofosfati, tra i quali spicca il chlorpyrifos. Non da meno gli effetti dei piretroidi, largamente usati nelle nostre cittadine per i trattamenti anti-zanzare. Cipermetrina, permetrina, esfenvalerate sono tutti principi attivi incriminati. Lo studio infatti conferma: «I bambini di madri risiedenti vicino (range 1,5km) a luoghi di applicazioni di insetticidi a base di piretroidi sia appena prima del concepimento sia durante il 3° trimestre erano esposte a un rischio maggiore sia per l’autismo che per il ritardo nello sviluppo».

Sarà giunta l’ora di vietare per sempre anche i temibili piretroidi che a partire da maggio, per finire ad ottobre, vengono, indiscriminatamente, irrorati non in aree lontane chilometri dalle nostre case, bensì sotto le nostre case per combattere lo sviluppo delle zanzare adulte?

Lo studio dell’Università della California conferma ancora una volta i legami fra malattie legate allo sviluppo neurologico dei neonati ed esposizione delle madri ai pesticidi. Ancora una volta, il grido di allarme degli apicoltori di tutto il mondo si rivela un tragico monito per l’intera umanità soggiogata da una sempre più delirante industria chimica.

 

Normal 0 14 false false false MicrosoftInternetExplorer4 st1\:*{behavior:url(#ieooui) } /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:”Tabella normale”; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-parent:””; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:”Times New Roman”; mso-ansi-language:#0400; mso-fareast-language:#0400; mso-bidi-language:#0400;} /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:”Tabella normale”; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-parent:””; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:”Times New Roman”; mso-ansi-language:#0400; mso-fareast-language:#0400; mso-bidi-language:#0400;}

All’interno della Rassegna Stampa vengono pubblicati gli articoli di altre testate giornalistiche complete di eventuali nomi propri di persone coinvolte nei fatti. Europeanconsumers non vuole mettere alla gogna nessuno, pertanto chiunque voglia cancellare il proprio nome da un articolo pubblicato potrà farlo semplicemente mandando una mail a info@europeanconsumers.it indicando il proprio nome e l’indirizzo dell’articolo in questione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *