Pubblicato il rapporto di Giulio Vulcano sullo spreco alimentare

È con molto piacere che European Consumers presenta il testo del ricercatore Giulio Vulcano sullo spreco alimentare. Tema da anni caro alla nostra Associazione, insieme alla qualità del cibo. Questi due temi come si evince dalla trattazione sono strettamente legati. Per il bene individuale e dei sistemi ambientali in cui l’individuo vive e di quelli da cui provengono le fonti alimentari è necessaria una maggiore responsabilità di singoli e Enti relativamente alle buone pratiche per la riduzione della propria impronta ecologica. Eliminare lo spreco alimentare rientra in queste necessarie strategie. Questo testo fornisce fondamentali informazioni per inquadrare il problema e proporre soluzioni efficaci che possono contribuire a ridurre fortemente i problemi globali legati alla cattiva distribuzione del cibo. La perdita e lo spreco di cibo hanno notevoli ripercussioni negative socio-economiche e ambientali.

L’opera, ricchissima di dati statistici, esempi concreti e proposte di buone pratiche, è stata prodotta nell’ambito di un’estesa attività di ricerca libera sulla sostenibilità socio-ecologica dei sistemi alimentari, iniziata da almeno 3 anni. Secondo un approccio il più possibile sistemico, essa unisce elementi di analisi e diagnosi tecnico-scientifica a esperienze dal basso nelle reti autonome della società civile.

Per scaricare il rapporto clikka sul link:

Spreco alimentare. Approccio sistemico e prevenzione strutturale

2 commenti su “Pubblicato il rapporto di Giulio Vulcano sullo spreco alimentare

  • I ns genitori non sono stati sufficientemente esaurienti a raccontarci cosa sia stata la tragedia della fame in Europa e Italia durante la 2a guerra mondiale….gran parte dello spreco attuale dipende dal loro comportamento…

  • Molto interessante leggerò con calma il rapporto e Credo che possa essermi utile per un progetto che vorrei realizzare nel paese dove vivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *