Tigli capitozzati drasticamente nel capoluogo del Comune di Cittaducale

Le capitozzature in area urbana sono quanto di peggio possa essere effettuato su una pianta che vive già in difficili condizioni oltre a rappresentare un danno estetico. Nelle normative comunali dovrebbe essere sempre posto in essere, nell’assegnazione degli appalti, il rispetto dell’ecologia delle piante e la riduzione al massimo dell’impatto per le stesse. La capitozzatura rappresenta un intervento drastico che può causare anche la perdita dell’esemplare in tempi più o meno lunghi.

Molte alberature, soprattutto di Tigli, di Cittaducale sono, invece, state drasticamente capitozzate senza apparente motivo ed oggi, 18 ottobre 2018, appaiono nelle condizioni che potete constatare dalle foto.

Violenta capitozzatura di Tilia cordata in assenza di serio rischio.
Anzi le radici dell’albero possono contribuire a stabilizzare il rialzato

Non risulta che le piante siano squilibrate. Il tronco è ben dritto. Ed anche nel caso di leggere inclinazioni si interviene con potature localizzate per riequilibrare la pianta, non con capitozzature così violente.

Tagli violenti, soprattutto ove non vi sia immediato rischio per cose o persone, sembrano rappresentare piuttosto un modo per far legna alla vigilia della stagione fredda.

Nei parchi pubblici e altre aree verdi urbane sono sufficienti tagli di riequilibrio. Non interventi che espongono la pianta a funghi e altre patologie indebolendola proprio alle soglie della stagione umida e fresca.

Il personale addetto al taglio e lo stesso responsabile Mario D’Aquilio erano perfettamente a conoscenza delle metodologie di potatura e di gestione degli alberi in area urbana avendo partecipato al convegno «La gestione eco – compatibile del territorio», organizzato da European Consumers e tenutosi il 12 marzo 2016, ricevendo anche attestato di frequentazione.

Il presidente di European Consumers Marco Tiberti ha telefonato al Sindaco di Cittaducale Leonardo Ranalli chiedendo l’immediata interruzione dei lavori. Il sindaco, non a conoscenza dei fatti, ha chiamato la ditta incaricata della “potatura”, ne ha bloccato i lavori, per poi richiamare Marco Tiberti per comunicarglielo.

Il presidente di European Consumers si è reso disponibile per organizzare un corso di aggiornamento su come si potano e gestiscono gli alberi in area urbana. Precisa che al corso di European Consumers erano presenti tutte le autorità incluso il comandante dei vigili urbani.

Siamo lieti che il sindaco di Cittaducale Leonardo Ranalli abbia prontamente bloccato le capitozzature estreme e ci abbia ringraziato per la disponibilità di European Consumers di organizzare un corso di aggiornamento sulla potatura e sulla gestione delle alberature urbane.

Ricordiamo che ogni Comune è obbligato ad avere delle linee guida sulla corretta gestione del verde urbano basate sulle “Linee guida per la gestione del verde urbano e prime indicazioni per una pianificazione sostenibile” pubblicato dal Ministero per l’Ambiente e per la Tutela del Territorio e del Mare nel 2017 in cui per altro si legge a pag. 40-41:

“Tale operazione [la capitozzatura] è una delle principali cause delle cattive condizioni in cui versano molti alberi ornamentali. Il tronco capitozzato viene, infatti, lasciato dal taglio senza difese e così i tessuti, anche nelle specie con buona capacità di compartimentalizzazione, iniziano a morire dalla superficie del taglio stesso verso l’interno. La corteccia, inoltre, viene improvvisamente esposta ai raggi solari, con un eccessivo riscaldamento dei vasi floematici più superficiali, che sono danneggiati. La capitozzatura è, perciò, un’operazione che deve essere evitata ogni volta che sia possibile”.

Ci auguriamo che le buone norme ecologiche diventino prassi comune nella gestione delle alberature e più in generale del verde urbano.

Per consultare le “Linee guida per la gestione del verde urbano e prime indicazioni per una pianificazione sostenibile”

Linee guida per la gestione del verde urbano

Link: http://www.minambiente.it/sites/default/files/archivio/allegati/comitato%20verde%20pubblico/lineeguida_finale_25_maggio_17.pdf

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *