Gravi carenze nella tutela del germoplasma agrario della provincia di Rieti

  Sono disponibili sul sito ARSIAL l’elenco dei custodi del germoplasma laziale. Si tratta di agricoltori che singolarmente o riuniti in consorzi e associazioni si impegnano a preservare la meravigliosa diversità genetica agricola che per millenni i nostri antenati hanno selezionato. Il Lazio è una Regione molto ricca di agrobiodiversità proprio per la millenaria coltivazione Leggi di piùGravi carenze nella tutela del germoplasma agrario della provincia di Rieti[…]

Certificazione Colline del Prosecco – Omissioni ed errori nei documenti degli esperti

    Continua la lotta di comitati, associazioni e cittadini contro il distretto tossico del Prosecco Veneto che si vorrebbe anche fregiare del marchio Unesco. European Consumers partecipa attivamente a tutte le iniziative delle realtà attive a livello locale per la tutela del territorio e contribuisce alla diffusione di giusta informazione su uno dei esempi Leggi di piùCertificazione Colline del Prosecco – Omissioni ed errori nei documenti degli esperti[…]

Clima e gas serra, massoni e Gretini

  Prima di passare alle critiche a un certo ambientalismo e alle macchine mediatiche costruite per convincere l’opinione pubblica a incanalarsi in determinate scelte prese dalle élite, è opportuno esaminare in modo per quanto possibile obiettivo il problema climatico. Grande confusione vi è in rete e nei mass media dove si confonde allegramente riscaldamento climatico, Leggi di piùClima e gas serra, massoni e Gretini[…]

Il culto dell’economia continua a uccidere gli innocenti olivi pugliesi

      Non si sa quanti olivi siano già stati eradicati, nè esistono stime, al di fuori di pochi dati sperimentali, di quanti siano gli olivi pugliesi realmente positivi alla Xylella rispetto a quelli “sintomatici”. I dati sono pubblicati regolarmente sul sito della Regione Puglia (http://www.emergenzaxylella.it/portal/portale_gestione_agricoltura), ma non sono fornite statistiche di sintesi e Leggi di piùIl culto dell’economia continua a uccidere gli innocenti olivi pugliesi[…]