Cittaducale: la mancanza di indicazioni delle aree di esondazione presso la Centrale Idroelettrica di Cotilia mette a rischio gli automobilisti

In questi giorni le forti piogge hanno ingrossato tutti i fiumi del reatino. Alcune strade campestri sono inondate. Particolare impressione per il pericolo rappresentato è la strada bianca che, nei pressi della centrale elettrica di Cotilia, provenendo da Caporio, girando a sinistra supera il Peschiera e si dirige verso la Piana di San Vittorino.

 

Il nostro Presidente Marco Tiberti, recatosi per controllare la situazione ha constatato il grave rischio. Le campagne tra il Peschiera e il Velino, a monte della confluenza, sono inondate come la strada.

Di regola per segnalare un tale rischio sia a monte che a valle dell’esondazione dovrebbero essere messi appositi cartelli.

Non solo non è stato interdetto il passaggio mediante un apposita cartellonistica, ma messa solo una striscia zebrata. Essendo la strada esondata, il rischio è elevato, soprattutto la notte quando la striscia è ben poco visibile mancando completamente l’illuminazione.

Marco Tiberti ha parlato con i Vigili del Fuoco, intervenuti in loco su segnalazione dei cittadini, anche in riferimento al ponticello, posto sulla stessa strada sterrata, che scavalca il Peschiera, da molti anni a rischio, come riportato già anni fa da Antonio Giusti, all’epoca Coordinatore provinciale dell’ex-Corpo Forestale dello Stato.

I pompieri sono arrivati nelle aree esondate perchè chiamati dai cittadini

Quindi un doppio pericolo dato che il ponticello è per altro utilizzato anche da mezzi pesanti come camion e trattori.

Il ponticello sul Peschiera, interdetto da anni, è privo di qualsiasi segnalazione

 

La strada non deve essere interdetta solo da una parte, ma da dove inizia lo sterrato a partire dalla stazione ferroviaria di Cotilia e naturalmente anche a monte per chi proviene dalla Piana di San Vittorino. E altrettanta cartellonistica di rischio deve essere anche posta sul ponte.

Queste carenze sono molto gravi e mettono a rischio la sicurezza di chi intenda percorrere questa strada e utilizzare il ponticello sul Peschiera.

Il nostro Presidente Marco Tiberti ha girato un video, naturalmente a disposizione delle Autorità che ne facessero richiesta, che testimonia il grave livello di rischio.

Ricordiamo che abbiamo già individuato tra le cause delle esondazioni del fiume Velino l’artificializzazione del corso d’acqua e in particolare delle aree golenali.

https://corrieredirieti.corr.it/news/rieti/1094487/fiume-velino-a-rischio-esondazione-sotto-la-lente-di-european-consumers-gli-argini-artificiali.html

Ringraziamo RietiInVetrina per aver rilanciato la nostra segnalazione:

Aree esondazione presso Centrale Idroelettrica di Cotilia, Tiberti: “Mancanza indicazioni mette a rischio gli automobilisti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *