Indagine sulla tutela degli alberi monumentali italiani

La maggior parte dei boschi e degli alberi italiani sono giovani e pesantemente impattati da secolari attività di taglio, pascolo e incendio. Tuttavia qui e là, anche in zone antropizzate, sopravvivono ancora alberi secolari, spesso segregati in conventi e parchi storici. Su di essi ci siamo soffermati in questa inchiestaper verificare l’attenzione che gli Enti locali riservano a queste fondamentali componenti del paesaggio e della qualità ecologica locale in ambito urbano.

Ai sensi dell’art. 7, comma 1, della legge 14 gennaio 2013, n. 10 i comuni sopra i 15.000 abitanti sono tenuti a censire le loro alberature monumentali. Secondo gli Elenchi aggiornati al 19/04/2019 (riferimento D.M. n. 757 del 19/04/2019) pubblicati dal Ministero per le politiche Agricole e Forestali solo 175 comuni su 726 superiori ai 15.000 abitanti hanno provveduto a segnalare, almeno parzialmente, la presenza di alberature monumentali. Su 8095 comuni quelli che hanno segnalato alberi monumentali nel loro territorio sono solo 1154.

Dalla nostra ricerca emerge il dato certo che gli enti comunali non sembrano in grado di censire adeguatamente le loro alberature monumentali e spesso i catasti appaiono poco più che simbolici. Dei comuni con più di 15.000 abitanti meno di un terzo risulta averle censite. Il rapporto con le superfici forestali o con le superfici a verde pubblico non mostra alcuna correlazione e sembra più che altro conseguenza di arbitri locali nella classificazione. Proprio dove risulta maggiore la densità di popolazione e l’estensione del territorio urbanizzato emerge una scarsa attenzione ai patriarchi arborei.

Il pericolosissimo Testo Unico Forestale (vedi: http://www.europeanconsumers.it/tag/foreste/) e la dissennata politica dei Comuni, che sembrano temere maggiormente le alberature monumentali che il degrado ambientale, rappresentano una sicura minaccia se queste emergenze ecologiche e paesaggistiche non sono adeguatamente censite e periodicamente controllate.

Invitiamo tutti i cittadini a impegnarsi per segnalare le alberature monumentali presenti nel proprio Comune. Se il sindaco non si mostra sensibile potete inviare la richiesta di iscrizione direttamente al MIPAAF compilando le apposite schede (https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/11274)

Per consultare il rapporto completo:

INDAGINE SULLA TUTELA DEGLI ALBERI MONUMENTALI ITALIANI

Per scaricare l’elenco degli alberi monumentali attualmente registrati con relative coordinate geografiche (formato .xls):

Alberi monumentali_Italia

Ringraziamo TerraNuova per aver pubblicizzato la nostra iniziativa

https://www.terranuova.it/News/Ambiente/European-Consumers-Contribuiamo-tutti-a-mappare-gli-alberi-monumentali-in-Italia

 

Potete supportare la nostra associazione attraverso una Donazione libera

o iscrivendovi

RICHIESTA TESSERAMENTO  – Scarica il modulo

1.Tesseramento a Socio di European Consumers

Socio Ordinario euro 30,00

Tesseramento anno solare: compreso tra il primo gennaio e il successivo.

2.Affiliazione di un’Associazione a European Consumers

Ente Affiliato euro 60,00

Affiliazione anno solare: compreso tra 1° gennaio e il 31 dicembre.

RICHIESTA AFFILIAZIONE  – Scarica il modulo

3.Donazione libera

Riferimenti Bancari

PERS.GIURIDICHE NSOC

Iban: IT27O0501803200000016746224

EUROPEAN CONSUMERS

BANCA ETICA

 

2 Risposte

  1. Fabrizia Pratesi ha detto:

    Caro Marco, vorrei associarmi a European Consumers con il versamento di € 30,00. Puoi fare tu? Metti Fabrizia Pratesi – Via Sebastiano Conca, 11 – 00197 Roma. Quando tutto è pronto mi mandi pp il campo per mettere l’IBAN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *