Senza categoria Archivi -

Protesi d’anca difettose, malasanità e malagiustizia per 1500 persone.

  All’epoca dei fatti descritti l’allora procuratore di Torino Guariniello stava procedendo penalmente per la commercializzazione di protesi all’anca difettose e tossiche con l’accusa di frode in commercio e commercializzazione di prodotti dannosi per la salute. Secondo i dati della procura tra il 2003 e il 2010, almeno 1.500 dei 4.800 pazienti che hanno subito Leggi di piùProtesi d’anca difettose, malasanità e malagiustizia per 1500 persone.[…]