Considerazioni in merito all’approvazione del SITO Unesco “Le Colline del Prosecco”

                                   Contributo propositivo alle istituzioni pubbliche e all’UNESCO, al fine di intraprendere azioni concrete per la salvaguardia del territorio e della salute dei cittadini     Testo redatto da: Pietro Massimiliano Bianco (European Consumers, PAN-Italia), Sergio Deromedis (PAN-Italia), Gianluigi Salvador Leggi di piùConsiderazioni in merito all’approvazione del SITO Unesco “Le Colline del Prosecco”[…]

Certificazione Colline del Prosecco – Omissioni ed errori nei documenti degli esperti

    Continua la lotta di comitati, associazioni e cittadini contro il distretto tossico del Prosecco Veneto che si vorrebbe anche fregiare del marchio Unesco. European Consumers partecipa attivamente a tutte le iniziative delle realtà attive a livello locale per la tutela del territorio e contribuisce alla diffusione di giusta informazione su uno dei esempi Leggi di piùCertificazione Colline del Prosecco – Omissioni ed errori nei documenti degli esperti[…]

Sosteniamo la diffida di Eliana per bloccare il taglio degli olivi secolari nel Salento

  La catastrofe ambientale causata dalla Truffa Xylella continua nella sua assurdità. Per quanto anche i dati recenti hanno dimostrato che la batteriosi è solo un sintomo di degrado ambientale e gestionale, anche le recenti mosse governative sembrano garantire la continuità di un regime di deroghe distruttive. Le azioni per “debellare” il batterio e poi Leggi di piùSosteniamo la diffida di Eliana per bloccare il taglio degli olivi secolari nel Salento[…]

Xylella, un batterio raro e statisticamente ininfluente

  Abbiamo parlato ripetutamente della questione Xylella[1], identificandola come una vera e propria truffa ai danni di cittadini e ambienti. Le azioni per “debellare” il batterio e poi “controllarlo” hanno ulteriormente danneggiato un territorio, come il leccese, già gravemente artificializzato e contaminato dal massiccio uso di diserbanti e altre porcherie chimiche. Chiaramente siamo stati inclusi Leggi di piùXylella, un batterio raro e statisticamente ininfluente[…]

Mancozeb e le proroghe italiane delle proroghe europee

  Il Mancozeb è un terribile pesticida. Probabile cancerogeno (U.S. Environmental Protection Agency, 2016) multipotente sui mammiferi. Tossico per la riproduzione e lo sviluppo. Sospettato di nuocere al feto. Può provocare una reazione allergica cutanea. (Defense Contract Administration Service Region, 2002; Belpoggi et al., 2002; Regolamento (CE) N. 1272/2008). È identificato come interferente endocrino: interrompe Leggi di piùMancozeb e le proroghe italiane delle proroghe europee[…]

Sono naturali i pesticidi che alterano l’espressione del RNA?

Su GreenMe è apparso recentemente un articolo dal titolo “Un matematico sviluppa un pesticida naturale e non tossico che può salvare le api”[1]. Il gruppo di studio coordinato da Konstantin Blyuss , un matematico dell’University of Sussex ha selezionato dei batteri per colpire i nematodi,  causa di malattie che distruggono circa 130 miliardi di dollari Leggi di piùSono naturali i pesticidi che alterano l’espressione del RNA?[…]

Conferenza stampa alla Camera del 26 marzo 2019 su pesticidi e inceneritori in Veneto

Il Coordinamento ColtiviAMOfuturo ha indetto per il 26 marzo 2019 una Conferenza Stampa sull’inquinamento ambientale nel Nord-Est a cui è stato invitato anche il dirigente di European Consumers Pietro Massimiliano Bianco insieme a Patrizia Gentilini  (Presidente ISDE Italia), Andrea Lovisetto e Mauro Moretto  (Coordinamento ColtiviAMOfuturo), Alberto Ferraresi e Mario Nicastro (Coordinatori del Comitato dei Promotori Leggi di piùConferenza stampa alla Camera del 26 marzo 2019 su pesticidi e inceneritori in Veneto[…]

Xylella: il grande complotto continua

Si continua a parlare di persecuzione sulla questione Xylella. Il proprietario o detentore di terreni con piante colpite da Xylella che omette di farne denuncia all’Autorità competente, è punito con la sanzione amministrativa da 516 a 10.320 euro. Stessa sanzione anche per chi ritarda o omette di estirpare le piante infette. È quanto prevede la Leggi di piùXylella: il grande complotto continua[…]