Attenzione alla Schedatura Sanitaria: se non la negate è automatica

 

Nel totale silenzio dei media un nuovo attacco è in corso alla privacy dei cittadini contribuendo alla creazione di un mondo sempre più orwelliano. L’11 gennaio il governo ha fissato la data per il consenso automatico di tutti coloro che tacciono al fascicolo sanitario elettronico.

L’articolo 11 del decreto legge «Rilancio» (n. 34/2020, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 19/5/2020), nel disporre misure urgenti in materia, appunto, di Fascicolo sanitario elettronico (Fse) impone una serie di modifiche all’articolo 12 del dl 179/2012, tra le quali l’abrogazione del comma 3-bis. In base a questo comma, il Fse poteva essere alimentato esclusivamente sulla base del consenso libero e informato da parte dell’assistito, il quale poteva decidere se e quali dati relativi alla propria salute dovevano essere inseriti nel fascicolo medesimo. C’era un diritto alla non raccolta di dati, all’oscuramento (totale o parziale) dei dati e anche un diritto all’oscuramento dell’oscuramento (non far sapere di avere chiesto la cancellazione di alcune informazioni).

L’abrogazione del comma 3-bis comporta la possibilità di alimentazione del fascicolo anche in assenza del consenso. Nel Fse sono contenuti dati su ricoveri di pronto soccorso, referti, profili sanitari, informazioni su diagnosi, allergie, terapie, cartelle cliniche, vaccinazioni, certificati, ecc.

Non è un caso che questa nuova forma di schedatura di massa si sviluppi durante un tragico periodo storico caratterizzato dalla sottrazione di diritti civili individuali e collettivi, con la scusa di un’epidemia enormemente amplificata tramite falsificazione dei dati medici e bombardamento terroristico della popolazione mediante evidenti psico-programmazioni di massa.

European Consumers ritiene questa azione un grave abuso commesso dal governo verso la privacy individuale e uno strumento coercitivo verso la vaccinazione obbligatoria.

Non è stata data una corretta e ampia informazione e il servizio digitale regionale per apporre il proprio diniego è disattivato causa COVID! Il procedimento è inoltre farraginoso e non alla portata di tutti, con particolare riferimento agli anziani, spesso poco avvezzi alle nuove tecnologie.

È importante negare il proprio consenso. Lo Stato non è in grado di proteggere i dati personali in quanto li invierà ad altri stati e società private che operano a fine di lucro. Il mancato consenso non pregiudica il diritto all’erogazione della prestazione sanitaria.

Ad es. si legge sul portale della salute della regione Lazio (https://www.salutelazio.it/fascicolo-sanitario-elettronico1):

“Se sei in possesso di una Tessera Sanitaria con chip (TS-CNS)abilitata, di una carta d’identità elettronica italiana (CIE) o di un’utenza SPID, puoi accedere tramite il link al servizio del portale www.salutelazio.it ed esprimere i tuoi consensi all’apertura del tuo fascicolo direttamente on-line. Se non hai una Tessera Sanitaria con chip (TS-CNS) abilitata, puoi recarti presso uno dei Punti Territoriali di Accesso (PTA) presso il tuo distretto sanitario ed abilitare la carta. Nel momento dell’attivazione puoi anche richiedere l’attivazione del tuo fascicolo. Se non hai un’utenza SPID, puoi rivolgerti ai Provider oggi abilitati”.

Invitiamo comunque tutti i cittadini a negare il proprio assenso a questa schedatura elettronica che mira, in modo evidente, a classificare la popolazione anche in base alla propria storia vaccinale.

Al link (https://www.garanteprivacy.it/documents/10160/0/MODELLO+esercizio+diritti+in+materia+di+protezione+dei+dati+personali.pdf/af5f258d-5a81-0c82-6a45-2a06ac860ffb?version=1.2) potete trovare il modulo per negare il proprio consenso.

Gli interessati che ritengono opportuno negare il trattamento dei dati personali a loro riferiti effettuati attraverso il Portale Regionale della Salute hanno il diritto di proporre reclamo al garante per la protezione dei dati personali come previsto dall’art. 77 del RGPD seguendo procedure e indicazioni pubblicate su www.garanteprivacy.it

Il consenso si può negare anche scrivendo una email apposita utilizzando il modulo scaricabile all’indirizzo https://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/9038275?fbclid=IwAR2uXpNEQl6yrM1iKAWUO_QxyElH8PXhjJb8eJHOVwAnVFfnCC4KLnx7wJg

Da inviare per la Regione Lazio ai seguenti indirizzi:

dpo@regione.lazio.it

dpo@regione.lazio.legalmail.it

Per la Regione Liguria:

esercizidirittifse@regione.liguria.it

Per la Regione Emilia Romagna

dpo@regione.emilia-romagna.it

Per le altre regioni utilizzando le corrispondenti pagine.

Se la possibilità di negare il proprio assenso non verrà assicurata European Consumers ricorrerà presso tutte le sedi legali competenti.

Per bambini, persone con gravi disabilità e per gli anziani invitiamo comunque a non procedere nel nome del principio di precauzione.

Riferimenti normativi

DECRETO-LEGGE 19 maggio 2020, n. 34  Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonche’ di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19. (20G00052)

https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/05/19/20G00052/sg 

GU Serie Generale n.128 del 19-05-2020 – Suppl. Ordinario n. 21  

DECRETO-LEGGE 18 ottobre 2012, n. 179 Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese. (12G0201). chrome-https://www.gazzettaufficiale.it/moduli/DL_181012_179.pdf
Fascicolo Sanitario Elettronico. Gestione del consenso e della privacy

Allegati

Esercizio di diritti in materia di protezione dei dati personali

485 Risposte

  1. mauro salmin ha detto:

    Complimenti. Molto utile ed interessante.

  2. Massimo Bertolini ha detto:

    Riprendiamoci la nostra libertà.Opponiamoci con forza alla dittatura sanitaria

  3. Romano ha detto:

    Questo governo è il peggiore di tutti quelli che abbiamo avuto dopo l’avvento della Repubblica. Siamo tutti in pericolo.

  4. Andy ha detto:

    la religione ha sempre utilizzato la paura della morte per i propri scopi. Ma almeno Dio era buono e univa le persone. Questa religione è satanica, mira a dividere e isolare. E soprattutto viene imposta contro ogni buon senso e ogni seria fonte scientifica. Se l’umanità non si sveglia in massa io la vedo proprio nera.

  5. Teresa Puzone ha detto:

    Salve gestisco un gruppo di 100 persone,abbiamo bisogno degli indirizzi di ogni regione per mandare il modulo privacy.grazie

  6. Simone ha detto:

    Nel modulo al punto 4 (dove si indica la richiesta di opporsi al trattamento dei dati) quali motivazioni posso indicare? Grazie.

    • tibertimax ha detto:

      Sezione 4: scrivere
      il sottoscritto si oppone al trattamento dei dati nel fascicolo sanitario elettronico

      • Rb ha detto:

        Avete fornito una info NON corretta e state facendo terrorismo psicologico. I dati non vengono venduti a privati. Nel proprio profilo fse è possibile dare/negare il consenso alla condivisione dei dati col medico curante ed in ogni momento si può modificare la preferenza. Leggete a questo link https://support.fascicolo-sanitario.it/guida/profilo/consensi
        Se voi o qno da voi autorizzato legge un documento del vostro fascicolo, vi arriva la notifica immediata via email. Il fascicolo è molto utile: si ricevono i referti appena disponibili senza doverli andare a ritirare in ospedale. Se si perde un referto cartaceo, si può recuperare nel fascicolo.

      • Valentina Parissi ha detto:

        ma ci chiede di specificare i motivi legati alla situazione particolare che ci riguarda

      • Vincenza ha detto:

        Intanto comunque i dati li vedono nel momento che c’è questa iniziativa, comunque bisogna mettere i dati personali, non sarebbe opportuno non fare niente6 di tutto questo?

  7. Carlo chiodo ha detto:

    Chi garantisce che inviando il dissenso non si venga ugualmente schedati? E che non sia altro modo di discriminazione? Schedare tutti in base alle cartelle cliniche è piuttosto arduo.

  8. Carlo chiodo ha detto:

    Chi garantisce che inviando il dissenso non si venga ugualmente schedati? E che non sia altro modo di discriminazione? Schedare tutti in base alle cartelle cliniche è piuttosto arduo.

    • tibertimax ha detto:

      Intanto i tuoi dati non verranno ceduti a privati.

      • Rob ha detto:

        Ma siamo davvero sicuri che non accedono ai nostri dati se neghiamo il consenso? È sempre stata una dittatura mascherata ed ora lo è anche di più. Secondo me avranno solo più chiaro chi sono i dissidenti e faranno come sempre cosa gli pare. Se davvero le leggi valessero, non saremmo stati abisati e non ci sarebbe bisogno di negare un consenso chebse non negato sarebbe automatico. Fanno come vogliono da sempre. Come mai Contennon va in galera dooo tutto quello che ha fatto e sta facendo nonostante la sentenza del Tar che annulla i decreti precedenti?? Insomma non mi torna per niente. Sono sempre loro a gestire tutto. Come lo spoglio ekettorale, come le password criptatemm vedono tutto, comunqie, e noi a bere che non ci vendono!!

      • Rb ha detto:

        Avete fornito una info NON corretta e state facendo terrorismo psicologico. I dati non vengono venduti a privati. Nel proprio profilo fse è possibile dare/negare il consenso alla condivisione dei dati col medico curante ed in ogni momento si può modificare la preferenza. Leggete a questo link https://support.fascicolo-sanitario.it/guida/profilo/consensi
        Se voi o qno da voi autorizzato legge un documento del vostro fascicolo, vi arriva la notifica immediata via email. Il fascicolo è molto utile: si ricevono i referti appena disponibili senza doverli andare a ritirare in ospedale. Se si perde un referto cartaceo, si può recuperare nel fascicolo.

      • Vittoria ha detto:

        Per il Piemonte dove rivolgermi ? Grazie

      • DonnieAlex ha detto:

        come no, i dati vengono ceduti sottobanco quotidianamente anche quando ci si oppone deliberatamente a tale pratica. Prova a fare una tessera al supermercato e indica una email e il telefono, nel giro di un mese iniziano a piovere chiamate e email di spam comerciale. Guarda un po’ il caso… e ti pare che un servizio ormai privatizzato come la sanita non faccia lo stesso per racimolare un po’ di spicci sulla pelle degli utenti?

    • Andrea ha detto:

      Certo che sì ma starebbero violando una tua specifica richiesta, nonché diniego. Da quel momento varrebbe tutto: loro starebbero violando la precisa volontà di un cittadino, si assumerebbero le loro responsabilità e saresti autorizzato a ricorrere e a tutelare i tuoi diritti. Anche solo per convenienza di altri poli d’interesse, potrebbero cadere sotto azioni legali di vario tipo

  9. Plinio ha detto:

    Molto rsauriente

  10. Barbara ha detto:

    Salve e grazie mille per la preziosa informazione!!! Potreste, cortesemente, dirmi qual’è l’ufficio di riferimento per la Regione Toscana? Voglio riempire il modulo e inviarlo. Grazie ancora e buona giornata

  11. Giuseppe Caruso ha detto:

    Penso che l’associazione stia facendo un ottimo lavoro per la protezione dei consumatori. Grazie

  12. Lena ZARA ha detto:

    Ok ma, chi vive in altre Regioni come e cosa deve fare? Grazie

  13. SpeBoc ha detto:

    Sarebbe utile avere una guida commentata al modulo per negare il consenso, è di difficile compilazione anche per utenti abituati a gestire burocrazia… forse lo scopo è appunto quello di creare un filtro? Non si può inviare una semplice comunicazione che riporta la volontà di negare il consenso ai sensi degli articoli specifici? Grazie a chi può aiutarmi con commenti o indicazioni

  14. Nicolo ha detto:

    Come cavolo va compilato il modulo? Facci sapere al più presto o forniscine uno già precompilato grazie

  15. Tomaso Todde ha detto:

    Se nella mia attività di mediatore non rispetto il GDPR sono sanzionabile…credevo che anche il Governo dovesse rispettare un Regolamento sovranazionale. Mi oppongo perciò alla diffusione dei miei dati sensibili.

  16. Riccardo ha detto:

    Grazie per l’articolo per la stessa informazione, ma noto che la compilazione del modulo lasciato nel link non è assolutamente facile da comprendere, esiste un modo per avere più tettagli in merito alla compilazione dello stesso modulo? Grazie

  17. Frino Roberto ha detto:

    Non intendo partecipare ad alcuna shedatura sanitartia rispettando palesemente la mia privacy. Tutela personale che mi viene di diritto.

  18. tiziana cantaluppi ha detto:

    Buon giorno.
    Quali sono gli indirizzi a cui inviare i moduli per la Regione Lombardia?
    Grazie.

  19. Umberto Carrara ha detto:

    ma per chi non avesse la tessera sanitaria con quel chip specifico cosa deve fare?
    il chip che c’e’ sulla tessera sanitaria non ha sigle come si fa a riconoscerla?
    grazie

  20. Monica ha detto:

    Non mi interessa un tale trattamento e negò fin da ora alla vaccinazione e qualsiasi vaccino possa ledermi

  21. Carlo Ceresoli ha detto:

    Semplicemente grazie….

  22. Fabio Fioretti ha detto:

    Grazie della preziosa informazione.
    Io abito nella regione Marche a quale indirizzo email posso inviare il modulo per negare il mio consenso?. Grazie mille

  23. Angela Ciccarello ha detto:

    alcune delle caselle da barrare non mi sono chiare. come anche la descrizione da scrivere. dove posso trovare una spiegazione esaustiva? grazie

  24. Maurizio ha detto:

    Salve,

    non comprendo come poter compilare il modulo cui riportato nell’articolo.

    Avreste la possibilità di fornire delucidazioni in merito?

    RingraziandoVi

    Saluti

    Maurizio I.

  25. Maria Elena ha detto:

    Se non mi voglio vaccinare mi mettono la camicia di forza e mi fanno l’iniezione? Ma piantatela!

    • tibertimax ha detto:

      Potrebbero farti perdere almeno parte dei diritti civili vista la situazione. Impedirti di viaggiare, frequentare luoghi di socialità e cosi via.

      • Gianmaria Toccotelli ha detto:

        Ma gli rispondete pure a certi idioti? Siamo in dittattura e ancora non se ne sono accorti. Ecco perchè il potere fa ciò che vuole.

    • Alex ha detto:

      Passa oltre se non ti piace

    • Anna ha detto:

      Si è molto alto questo rischio, l’hanno detto già diversi Avvocati.., che piantatela, chi lo sa te lo dice per il tuo bene poi fai quello che vuoi., quando sara t’arrangi.

  26. Flavio Marchiani ha detto:

    E’ troppo complicato il modulo da riempire. Ci sono troppi riferimenti a leggi e decreti francamente di difficile lettura e comprensione.
    Sarebbe molto utile avere un esempio con istruzioni

  27. federica ha detto:

    Grazie. Il modulo per me è incomprensibile e soprattutto non capisco in quale punto si neghi il consenso all’attivazione del FSE.
    Potete dare delucidazioni per favore?

  28. GuidoAngelo Mari ha detto:

    Grazie infinite!

  29. AnnaRita Bortolamasi ha detto:

    Grazie

  30. Celestina Giraudo ha detto:

    Grazie di esistere.

  31. Ada ha detto:

    Questi sono matti

  32. maria grazia prever ha detto:

    secondo me non abbiamo protezione, e quello che avete scritto qui non ci aiuta assolutamente a capire cosa dobbiamo fare. Chi ha la carta elettronica sa cosa può fare, chi non la ha, secondo quanto detto, non si capisce dove deve andare. Se parlate semplice il cittadino capisce, se parlate in termini burocratici o tecnici, come siete abituati a fare, mi dispiace non siete di aiuto. qual’è il vostro intento? di aiutare o creare confusione come al solito? grazie

  33. maria grazia prever ha detto:

    secondo me non abbiamo protezione, e quello che avete scritto qui non ci aiuta assolutamente a capire cosa dobbiamo fare. Chi ha la carta elettronica sa cosa può fare, chi non la ha, secondo quanto detto, non si capisce dove deve andare. Se parlate semplice il cittadino capisce, se parlate in termini burocratici o tecnici, come siete abituati a fare, mi dispiace non siete di aiuto. qual’è il vostro intento? di aiutare o creare confusione come al solito? grazie non vi inventare nulla io è la prima volta che scrivo, il problema è che non volete accettarlo.!!!

  34. Daniela Blasi ha detto:

    Decreto legge 19 maggio2020, n 34, Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro ed economia ,nonché di politiche sociali connesse all’emergenza covid -19. (20G00052)…..

    Ma secondo voi, il lavoro il sostegno all’economia e politiche sociali , ma di cosa state parlando ? Il vostro intelletto dove è? State lavorando -sostenendo una politica farza ALIENA di inganni perpetuati nella storia dell’umanità, burocrati privati di ogni dignità e per giunta inconsapevoli . Io non esisto
    Intanto che bestia da macello, pertanto dico: No agli Elohim e chi per loro gestisce il mio pianeta! Legge cosmica, Libero Arbitrio

  35. vincenzo ha detto:

    quali sono i documenti da allegare al reclamo?

  36. edlira ha detto:

    salve,
    come si compila in maniera corretta il modulo scaricabile affinché si riesca a vietare la violazione sopra citata?

  37. Mita ha detto:

    grazie

  38. Stefano Bentley ha detto:

    Questo è quanto dsi legge sul sito della Regione Emilia -Romagna (https://sociale.regione.emilia-romagna.it/terzo-settore/informativa-trattamento-dati-personali):
    6. Finalità e base giuridica del trattamento
    Il trattamento dei suoi dati personali viene effettuato dalla Giunta della Regione Emilia-Romagna per lo svolgimento di funzioni istituzionali e, pertanto, ai sensi dell’art. 6 co. 1 lett. e) non necessita del Suo consenso… è corretto e possibile?

  39. Odoardo Lotto ha detto:

    Grazie per la vostra informazione, ma purtroppo per il sottoscritto diventa difficile anche compilare il modulo da presentare alla propria regione. In quanto… Tutte queste leggi e paragrafi, rende tutto più difficile.

  40. Amal ha detto:

    Grazie per l’importante informazione!

  41. Giuliana ha detto:

    Libertà vo cercando… ché si cara come sa chi per lei vita rifiuta…( Dante Alighieri)

  42. Odoardo Lotto ha detto:

    Praticamente sarebbe da negare il consenso, nel modulo al punto 4?

  43. Linda ha detto:

    Il modulo del link è inutilizzabike, non si può compilare

  44. Gianmario ha detto:

    Informativa importante teneteci ci aggiornati si faccia petizione alle regioni x finanziare i costi Per l’esercizio di questi diritti grazie

  45. sandro m. ha detto:

    Buon giorno, per fare un lavori compiuto, se potete mettete anche una sintesi di questa vostra ricerca e, a corredo di questo lavoro, indicate i link ove inviare la mail, PEC, raccomandata od altro, con la
    NEGAZIONE DEI CONSENSI COMPRENDENDO TUTTE LE REGIONI D’ITALIA.
    Poi per parte nostra diffondiamo il vostro lavoro..
    Ognuno di noi, semprici ignoti, ha almeno 200 e oltre 1000 o più contatti a testa…
    La diffusione diventerebbe virale a milioni di persone in pochissimo tempo.
    E la velocità della diffuzione dell’informazione CONTA
    Grazie

  46. Jurg Brunner ha detto:

    Bisogna assolutamente ribellarsi a questa schedatura!

  47. Mauro Bettoni ha detto:

    MALEDETTI INFAMI 😤😤😤RESISTENZA ORA PIÙ CHE MAI

  48. Andrea Salvatori ha detto:

    Non è per niente chiaro cosa si debba fare. Ho capito che c’è da mandare compilato il modulo che ho scaricato, ma cosa scriverci sopra e a chi indirizzarlo non è cosa semplice. Potete mettere un esempio di modulo compilato e l’elenco delle varie mail a cui inoltrarlo? Grazie.

  49. Christiane ha detto:

    Grazie delle preziose informazioni!

  50. Emilio ha detto:

    Buona sera, ho scaricato il documento e volevo capire quali parti vanno compilate e spuntate. Grazie

  51. Giorgia ha detto:

    Per la Puglia dove devo scrivere?

  52. Francesco Maria ha detto:

    Non è giusto rendere obbligatoria la vaccinazione solo col tacito consenso!!!.

  53. Marco ha detto:

    Grazie x informazioni importanti scarico i documenti ✌

  54. Etis ha detto:

    E Regione Campania che fa ??

  55. Gianbruno Gosmar ha detto:

    Mi auguro che quanto prima la vaccinazione diventi obbligatoria.

    • tibertimax ha detto:

      Non vi è nessun motivo per imporre vaccinazioni in età adulta se non quello di arricchire il Sistema Criminale delle Multinazionali dei Fitofarmaci e dei pesticidi.

    • Franco ha detto:

      Complimenti ha capito tutto. Legga/ascolti i video di molti medici di varie nazioni che sconsigliano la vaccinazione! E non sono medici da schermo statale.

  56. Ciana Danilo Giirdano ha detto:

    Da brividi sempre più da brividi

  57. Leopoldo ha detto:

    Grazie mille!

  58. Marina Costa ha detto:

    scusate,ma si dice che si debba fare entro l’11 Gennaio…. è vero?, da dove lo si evince?

    • tibertimax ha detto:

      Dal decreto legge come citato.

      • Piero Casciani ha detto:

        Nel decreto legge citato non c’è alcun termine che possa essere riferito alla data dell’11 gennaio 2021.
        Per capire, dove sta scritto questo termine dell’11 gennaio?

      • Giuseppe ha detto:

        Gentilmente riuscite a delineare i passaggi logici per capire la data da dove viene fuori ?
        Mi sono studiato il decreto ma non riesco a capire da dove provenga. Qualche combinato disposto con cosa ?

        (Interessante comunque la storia, Monti impone il FSE per decreto legge (ma la necessità e urgenza dov’è?) senza nessuna salvaguardia, obbligo e esplicita facoltà di vendere i dati per l’amministrazione, poi qualcuno -dal sito del Senato non sono riuscito a capire chi- fa inserire l’articolo 3bis con il diritto per i cittadini ad aderire (opt-in), nel testo di conversione in legge poi soggetto a fiducia (emendamento 1800), ed ora si ritorna all’imposizione iniziale (ovviamente nessuno avrà aderito). Però l’opt-out non mi pare sia previsto, almeno esplicitamente. Sbaglio?)

  59. ns ha detto:

    Sapete dirmi a quale mail inviare il modulo per la regione Lombardia?

  60. Gipi ha detto:

    Ci vuole un giurista per capire cosa significano i commi da barrare e poi quali devono essere barrati, …..un modo più semplice no????

  61. Alessandro ha detto:

    Di la capu infitesce lu pesce. Dalla testa il pesce comincia a puzzare. Proverbio Pugliese. No comment.

  62. William ha detto:

    Salve per il Friuli Venezia giulia quale sarebbe email da spedire?
    Grazie
    Cordialmente

  63. Antonio ha detto:

    Se tutto va bene comunque siamo rovinati. Che brutta epoca in cui viviamo. Poveri noi, figli, nipoti e pronipoti.

  64. danilo ha detto:

    Regione Liguria ha chiuso sia l’indirizzo email indicato che gli altri indicati nel sito della regione.

  65. Miriam Sandoval ha detto:

    Mi spiegate percortesia come posso fare per negare il mio consenso?? Ve ne sarei grata

  66. Eugenio ha detto:

    Ottmo.
    Grazie per prendersi cura di noi.

  67. Mauro ha detto:

    Se, per es., fossi ricoverato in Pronto Soccorso per un incidente che mi impedisce di essere consapevole, sarei ben contento che fossero subito note la mia storia clinica, le mie allergie e tutti i miei problemi di salute pregressi. Non mi pare ci sia alcun raffronto possibile con “1984” di George Orwell spesso citato anche da chi non lo ha mai letto. (Io lo lessi, nel 1984!). Grazie per l’attenzione!

  68. antonietta Di ielsi ha detto:

    salve,un po’ complicato di come non dare il consenso,sinceramente non ci ho capio molto,potreste sintetizzare o scrivere piu chiaro ,grazie

  69. AgneseGallina ha detto:

    È necessario informare le persone per evitare che ci si trovi nella tela del rag o senza averlo né saputo né voluto.

  70. Massimo ha detto:

    Provvedo, grazie mille!!!

  71. Alessandro ha detto:

    Buongiorno, io utilizzo già da anni l’FSE, devo farlo anche io?

    • tibertimax ha detto:

      E’ una tua libera scelta se permettere di accedere ai tuoi dati a terzi a terzi che non siano il tuo medico curante o altri operatori sanitari in ambiti da te scelti e per tuo consenso.

  72. michele ha detto:

    Una volta inviato il modulo al garante, che succede dopo? Chi mi dice che non venga schedato ugualmente?

  73. Maria Teresa ha detto:

    buonasera volevo sapere come si compila il modulo per negare il consenso alla schedatura sanitaria, e se lo devo compilare tutto.

  74. CARLO TORQUATI ha detto:

    Solite fregature di stato, tutto fatto al contrario

  75. Alessandra Bergamo ha detto:

    PER LA REDAZIONE
    Attenzione che il pdf del Decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179 che linkate https://www.gazzettaufficiale.it/moduli/DL_181012_179.pdf in calce all’articolo è già epurato del comma 3-bis dell’art 12! Il comma può essere letto a quest’altro link https://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2012-12-18&atto.codiceRedazionale=12A13277 e recita:
    “ART. 12 […]
    3. Il FSE e’ alimentato in maniera continuativa, senza ulteriori oneri per la finanza pubblica, dai soggetti che prendono in cura l’assistito nell’ambito del Servizio sanitario nazionale e dei
    servizi socio-sanitari regionali, nonche’, su richiesta del cittadino, con i dati medici in possesso dello stesso.
    ((3-bis. Il FSE puo’ essere alimentato esclusivamente sulla base del consenso libero e informato da parte dell’assistito, il quale puo’ decidere se e quali dati relativi alla propria salute non devono
    essere inseriti nel fascicolo medesimo.))”.

    Sarebbe da correggere nel testo dell’articolo. Grazie dell’informazione!

  76. Manuel ha detto:

    fatto da spid ho messo in tutte e 3 le domanda NO. grazie

  77. Mec ha detto:

    Salve io ho negato il fascicolo sanitario elettronico direttamente dal mio medico ancora 3/4anni fa con modulo accuratamente compilato e Spedito via mail dal mio medico……Domanda io dovrei essere a posto ?? Salve g.a

  78. Alessandra Bergamo ha detto:

    Una domanda: dove si può leggere del termine dell’11 gennaio stabilito dal Governo per il silenzio/assenso?

  79. willy ha detto:

    Regione Lombardia. Ho tolto il consenso (è molto semplice dal sito FSE) ma, leggendo il Foglio informativo aggiornato nel luglio 2020, l’art 6 cita “Il personale sanitario, nei casi di emergenza sanitaria o igiene pubblica, rischio grave, imminente ed irreparabile per la salute o l’incolumità fisica di un terzo o della collettività, può accedere ai dati dell’interessato senza necessità di ulteriore consenso.. ” Quindi, con il presupposto di “emergenza sanitaria” consenso si o no .. cosa cambia?

  80. Antonio ha detto:

    chi aveva già attivato il fascicolo sanitario elettronico in passato basta che lo disattivi? O deve comunque inviare il modulo?

  81. Orietta Bucossi ha detto:

    Buonasera info molto importanti ,una volta stampato e completato dove bisogna inviarlo via pec o mail ? Grazie

  82. Orietta Bucossi ha detto:

    Per l ‘Abruzzo dove si deve mandare grazie a chi risponderà

  83. tanita ha detto:

    allego link del portale regione Lombardia
    https://www.fascicolosanitario.regione.lombardia.it/fascicolo
    Da quanto si legge il consenso deve essere fornito e Non negato.
    potete gentilmente essere più chiari evitando il copia incolla del garante privacy? grazie

  84. tanita ha detto:

    Allego il link del portale regione lombardia.
    https://www.fascicolosanitario.regione.lombardia.it/fascicolo
    Da quanto spiegato sembrerebbe che il consenso debba essere dato e non negato.
    Potreste gentilmente evitare di rispondere con un copia incolla del link per il garante della privacy e fornire informazioni più dettagliate. Come è possibile negare un consenso che non si è mai dato? e, inoltre, è specificato che in regime di emergenza ( questo periodo potrebbe esserlo) ogni scelta decade automaticamente.

  85. eddy ha detto:

    presa per il culo: per negare il consenso del trattamento dei dati viene indicato di entrare nel proprio fascicolo ma per entrare nel fascicolo bisogna dare il consenso al trattamento dei dati…

  86. Tonutti Chiara ha detto:

    Buonasera, qual è la mail per la regione Friuli Venezia Giulia? Grazie

  87. Daniela ha detto:

    Dobbiamo spuntare solo la sezione 4?
    Non è molto chiaro come si deve compilare il modulo.
    Cliccando su garanteprivacy mi rimanda al pdf del modulo.
    Riuscite a darci una dritta?

  88. Alex ha detto:

    Esiste anche la possibilità di recarsi semplicemente in farmacia con la tessera sanitaria. Risulta anche a voi? Sarebbe molto più semplice.

  89. Zoe ha detto:

    E siccome è difficile capire il tutto, compiliamo il modulo del Garante. Poi lo teniamo? È collegato o si collega al fascicolo? Basta la compilazione? Come motivo cosa posso mettere…?

  90. Aure ha detto:

    Per chi abita in Abruzzo?
    Non ho capito bene a chi mandare la E-mail

  91. JOBBEgroup ha detto:

    A seconda della propria regione (siccome in Italia è diverso il sito dove accedere al proprio fascicolo sanitario.. troppo semplice farne uno solo, non siamo mica nell’era digitale….. dove si semplifica.. ) cercate accesso al vostro fascolo sanitario nel sito della vostra regione; si può accedere con tessera sanitaria abiitata (quindi chi ha il PIN) o Spid altra trovata del secolo (tra poco si chiamerà In altro modo) chi l’ha sa come si accedere, chi non ha la possibilità di autentificarsi in entrambi le maniere ( CNS – SPID – TLiC -TraK, poveri ragazzi che si trovano a costruire questi medoti) scaricate il documento già citato e citato del Garante Privacy, non siate dubbiosi nella compilazione è comprensibile e la indirizzate come scritto in alto al TITOLARE DEL TRATTAMENTO, che in questo caso è la Vostra Usl, la spedite via PEC indirizzata al Privacy Officer del proprio distretto USL o per raccomandata con ricevuta di ritorno e tenetevi una copia o foto di tutto quanto… 😉

  92. Maria Teresa ha detto:

    buonasera non so se il commento che ho scritto prima se e stato pubblicato dove chiedevo come compilare il modulo di adesione alla schedatura sanitaria automatica e se devo compilare tutte le 5 pagine grazie.

  93. Patrizia Massi ha detto:

    Interessante, ma sono pessimista…penso che opporsi al “trattamento dei dati …etc etc” servira’ a ben poco…oramai siamo in guerra…guerra molto particolare e subdola, ma fine in punta di coltello…

  94. Mario Garlatti ha detto:

    Quando si rimanda al Garante della Privacy è presente solo il modulo da compilare e non si capisce a chi inviarlo! Quindi a chi lo invio? (mi sembra una frase di Totò!)

  95. Ire ha detto:

    Salve e grazie mille per questa utile informazione!!! Potreste, cortesemente, dirmi qual’è l’ufficio di riferimento per la Regione Veneto?
    Dove potrei trovare degli esempi per la compilazione ?
    Voglio riempire il modulo e inviarlo

    Grazie

  96. Irene ha detto:

    Salve e grazie mille per questa utile informazione!!! Potreste, cortesemente, dirmi qual’è l’ufficio di riferimento per la Regione Veneto ???
    Dove posso trovare le istruzioni per la compilazione ?

    Grazie mille

  97. Ann ha detto:

    Buongiorno, ho guardato poco/nulla ancora ma vorrei capire a chi inviare il modulo. Grazie per questa importante informazione che ci avete fornito.

  98. Lorenzo ha detto:

    Per la Sicilia?

  99. Giovanni ha detto:

    Bisogna precisare che il consenso automatico di tutti coloro che tacciono al fascicolo sanitario elettronico si riferisce ai dati relativi alla propria salute, non a un vaccino obbligatorio. Il vaccino non e’ obbligatorio (almeno per ora)

  100. Sonia ha detto:

    Tre domande: il decreto prevede la schedatura solo per chi ha già attivato il FSE o per tutti, anche minori?
    In caso volessi negare il consenso per figli minori come devo procedere?
    Posso fare tutto anche con raccomandata a/r alla mia regione o solo con PEC?
    Grazie

  101. P ha detto:

    Buonasera e grazie per la dritta. Per quanto riguarda il diniego alla “donazione” di organi nel mio comune dicono che bisogna andare all’ASL, posto che eviterei e ove vorrei arrivare preparata, che documento mi faranno firmare? Posso negare contestualmente l’accesso al mio FSE e della mia famiglia? Grazie

  102. daniela ha detto:

    ma perchè entro l’11 gennaio?

  103. antgra ha detto:

    Ma istruzioni su come compilare? Un fac-simile, non si capisce niente. Grazie

  104. maria ha detto:

    Ma nel momento in cui si compila il modulo dal sito del garante della privacy, dove si spedisce?

  105. Fabio ha detto:

    Mi dice che il contenuto richiesto non è al momento disponibile

  106. Stefano ha detto:

    Buongiorno, grazie per l’articolo. Ho verificato di persona (sono un po’ un San Tommaso :-)) ed è proprio come dite (comma 3 bis ” s. Il FSE può essere alimentato esclusivamente sulla base del consenso libero e informato
    da parte dell’assistito, il quale può decidere se e quali dati relativi alla propria salute non devono essere inseriti nel fascicolo medesimo. (43)”).
    Ancora lontano da questo marasma un anno o due fa giulivo e fiducioso avevo aperto il fascicolo (avevo un risparmio di tempo per le ricette). Ora Ho tolto il consenso alla consultazione, e direi di fare anche per l’alimentazione dei dati, cmq visto la situazione non serve a niente, giusto?. Oppure vi è un rimedio lo stesso? Grazie buon lavoro.
    Stefano

  107. jen ha detto:

    Salve, non mi è chiara una cosa.
    Tra i documenti scaricabili al link del Garante della Privacy per evitare l’alimentazione automatica del FSE è sufficiente compilare solo la sezione 4 o anche le altre sezioni?
    E la documentazione va poi spedita in allegato via mail al DPO della propria Regione di residenza?
    Grazie.

  108. Giuliano ha detto:

    Potete spiegare bene come compilarlo grazie.

  109. Hector ha detto:

    Se mi capita un incidente e finisco in terapia intensiva senza essere cosciente sono lieto che i medici possano accedere a tutte le informazioni che mi riguardano.

  110. Angy ha detto:

    Saluto, lavoro in Asl Campania, mi avevano inviato mail ,dato che faccio parte di personale sanitario per dare consenso al vaccino, cosa che io non ho fatto non rispondendo alla mail aziendale. Quindi mi sarei intrappolata da sola? La mia non risposta è un consenso al vaccino??? Come fare per oppormi?

  111. Raspberry ha detto:

    Salve, avete fornito informazioni NON corrette/false. Non è vero che i dati medici saranno venduti a privati ed inoltre lo scopo del fse non è la schedatura, ma la possibilità di ricevere i risultati dei propri esami, visite o richieste mediche a casa sulla piattaforma senza doversi recare in ospedale a ritirarli. Inoltre, al momento della creazione del profilo, è possibile dare o non dare il consenso alla condivisione dei propri dati con il proprio medico curante. In ogni momento è possibile cambiare idea in merito al consenso, ed inoltre ogni volta che/se i dati vengono consultati da qno si riceve una notifica informativa. Potete leggere al seguente link le info relative alle disposizioni di consenso/non consenso. https://support.fascicolo-sanitario.it/guida/profilo/consensi
    Trovo molto grave che facciate disinformazione e terrorismo.

  112. Pino Rossi ha detto:

    Salve,
    come compilare il modulo del garante per bambini a carico?
    Inoltre, potete dare un esempio di modulo compilato vista la complicazione? Solo ed esclusivamente il testo al punto 4 va messo?
    Grazie

  113. irene boccedi ha detto:

    Parlate a vanvera, solo perché non avete mai avuto problemi di salute seri e ricorrenti che comportano di andare a diverse visite, in diversi istituti. Personalmente ho attivato il fascicolo sanitario elettronico ormai da anni. Il consenso viene dato perché medico di base e/o altro specialista possano accedere alla documentazione sanitaria. Il consenso può essere anche non dato. Ho letto 1984 ormai 30 anni fa. La fantascienza anni ’60/’70 ci ilumina rispetto ai rischi attuali, ma l’alternativa sarebbe prima di tutto rinunciare ai social e ai cellulari, invece di denunciare una presunta dittatura sanitaria per i vaccini. Buona giornata

  114. Raspberry ha detto:

    Nel proprio profilo fse in ogni momento è possibile dare/ negare il consenso alla condivisione dei dati coi propri medici curanti. L’unico scopo è ai fini della cura. Leggere x credere al seguente link
    https://support.fascicolo-sanitario.it/guida/profilo/consensi

  115. Nazzareno ha detto:

    Buongiorno per quanto concerne la Regione Abruzzo qual’e’ il link di riferimento?

  116. Pallino ha detto:

    …..a volte penso che la gente “viva sulla luna” o gli fa comodo farlo credere….ma una cosa non ha ancora capito (o forse sì e “fanno i furbi”), che non c’è bisogno di dare o di non dare “consensi” firmati per la famosa “privacy” in quanto a monte (1973) anno in cui è entrato di diritto per legge e decreto il codice fiscale…..volenti o nolenti incondizionatamente abbiamo concesso praticamente tutte le “autorizzazioni” possibili.
    Allego il link perché merita che qualcuno si “rinfreschi” la memoria sul suo aspetto e significato, il quale succo alla fine è che siamo da SEMPRE e con TUTTE le autorizzazioni del caso concesse….”schedati”. leggere sopratutto la voce “aspetti Legali”… https://it.wikipedia.org/wiki/Codice_fiscale……vedete di svegliarvi……anzichè “sparare cazzate” a vanvera….

  117. salvatrice ha detto:

    Buongiorno, ormai siamo nel mezzo di una guerra e dobbiamo difenderci da tutti questi attacchi meschini e vigliacchi. qualcuno sa l’indirizzo email della TOSCANA?
    Non dobbiamo mollare oltre a difenderci dobbiamo pure attaccare essere uniti e coraggiosi e non perdere mai la speranza delle vittoria.

  118. Graziella ha detto:

    Nego il consenso

  119. Rosita ha detto:

    Se un soggetto ce l’ha già attivato il fascicolo elettronico sanitario può disattivarlo?

  120. Giuseppe ha detto:

    Il modello l’ho scaricato,ma come va compilato? E successivamente dove e a chi va spedito?.grazie

  121. Stefano P. ha detto:

    Salve e grazie delle informazioni. Non riesco a trovarlo, sarebbe possibile segnalarsi l’e-mail dell’ufficio a cui inoltrare il documento poter la regione Umbria? Grazie mille.

  122. Anton ha detto:

    Per il Piemonte?

  123. Marco ha detto:

    In poche parole basta compilare soltanto il paragrafo 4 ? Per cortesia date l’indirizzo spedizione per regione Lombardia. Grazie.

  124. Antonio Bertola ha detto:

    Non ho nessun motivo per nascondere il mio fascicolo sanitario. Mentire o nascondere le cose a chi ci deve curare è solo idiozia autolesionista

  125. chiara ha detto:

    Buongiorno, grazie per le info e per il tempo speso a favore di tutti ( quelli che vogliono sentire e non). Magari sempre!

  126. Tudorel ha detto:

    Salve,se io non ho SPID nemmeno carta identità elettronica, come e a che indirizzo mando gli moduli compilati al cartaceo o se ce altra maniera di compilazione online. Grazie ,regione Toscana.

  127. Luca ha detto:

    Scusate, invece di continuare a ripetere ” conviene rivolgersi direttamente al Garante della Privacy” visto che state dando un servizio per in consumatori, non potete farlo voi? Non tutte le persone hanno praticità in queste cose. Chiamate al Garante della Privacy, vi fate spiegare come si compila, e pubblicate la spiegazione. Se non ci riuscite lo faccio io

  128. Roberto ha detto:

    Scusate ma un modulo precompilato nelle parti comuni Inerenti e scaricabile è impossibile da Mettere a disposizione ? Così almeno c’è un esempio concreto da seguire e solo da finire di compilare per competenza di regione e dati personali

  129. Monica ha detto:

    Non trovo indirizzo mail dove inviare la comunicazione al Garante della privacy.
    Inoltre…bisogna compilare solo il punto 4 con l’opposizione al trattamento dati nel fascicolo sanitario elettronico o anche altri punti/caselle?

  130. mario ferretti ha detto:

    Mario Ferretti
    Buon giorno, volevo sapere dove inviare il modulo per il Piemonte

  131. Fabio ha detto:

    Se una persona non ha mai richiesto volontariamente l’attivazione del FSE alla propria regione, immagino che quanto riporta l’artciolo non si applichi, corretto? grazie

  132. Roberto ha detto:

    Salve creare un esempio in PDF da visionare o scaricare precompilato nelle parti comuni visto il tempo limitato è impossibile ?
    Quindi basta compilare i dati personali, il punto 4, numero di documento d’identità ?
    Questo va poi inviato ad entrambi gli enti ? Regionale e Garante della privacy o è sufficiente solo quest’ultimo ?
    Grazie

  133. onofrio ha detto:

    Mi potreste gentilmente indicare il link per la regione puglia dove inviare il modulo tramite email e le caselle da barrare? grazie, spero che qualcuno, mi aiuti!

  134. Pietro Dichiara ha detto:

    Non è chiaro dove può trovare l’apposito indirizzo mail,chi non appartiene alla Regione Lazio o Emilia Romagna.

  135. Sandro ha detto:

    Penso che tutta questa confusione serve soltanto a quella gente ed i partiti che si dichiarano contro la vaccinazione e proprio contra la salute del popolo. Siamo comunque schedati dalla nascita; nome, cognome e roba varia, oltre a tutta la informazione che già lasciamo in internet volendo o no. Rinfrescatevi la testa, è meglio preoccuparsi ed occuparsi di altro più importanti. Ciao

    • tibertimax ha detto:

      Nessuno è contro la vaccinazione. Ma molti come noi ritengono che debba essere un’atto spontaneo e informato. Una libera scelta e non un’imposizione che, inoltre, spesso va a solo vantaggio del Sistema Imperialista delle MUltinazionali dei Farmaci e dei Pesticidi che hanno a cuore il profitto e non di certo la nostra salute.

  136. Massimo ha detto:

    Ciao a tutti come ci comporta per gli italiani residenti all’estero ?

  137. Davy ha detto:

    Salve. Io sono entrato nel sito della regione Marche con la spid e ho negato il consenso a tutte le 3 voci presenti al fascicolo FSE. Non ho capito se è sufficiente quello che ho fatto oppure devo anche scrivere al garante della privacy e fare altri moduli. Non basta quello che ho fatto?

  138. anna pitscheider ha detto:

    Lombardia: per favore avete un link sulla lombardia per fare questa negazione di consenso? grazie! sembra che il fascicolo elettronico sia necessario per avere risultati di eventuali esami. si puo impedire che altri lo visionino o lo si deve proprio cancellare? grazie

  139. Simo ha detto:

    Quale problema comporta x me se lo Stato/i sa/sanno che ho un problema di salute? Già lo sa l’Agenzia delle Entrate, l’Inps, le comunicazioni del medico curante alla Regione, chi manca?Avere un problema di salute non c’è nulla da vergognarsi ed è esperienza universale.

  140. Aldo ha detto:

    Buongiorno e grazie per il vostro lavoro.
    Un paio di domande che peso possano essere utili a tutti:

    1) Se compilo e spedisco il modulo tramite una mail normale (non PEC), non rischio che non sia valido, o perlomeno affermino di non averlo ricevuto?

    2) si possono spedire più moduli compilati da persone diverse (allegando ovviamente i relativi documenti di identità) dallo stesso indirizzo di posta?

  141. Ivan Capitani ha detto:

    Qualcuno è riuscito a capire come compilare correttamente tale questionario, e quali caselle spuntare?

  142. ettore ha detto:

    Il link per la Liguria non funziona ! altro che Orwell !

  143. Paola ha detto:

    Buongiorno, vorrei sapere una cosa sola: lasciando il fascicolo aperto, quindi visibile agli operatori sanitari se io sono all’estero e mi capita un incidente (facciamo le corna), loro possono entrare nel mio fascicolo e vedere la mia storia clinica, le mie allergie ecc? Quindi se così fosse e io non fossi in grado di parlare loro accedendo al mio fascicolo potrebbero salvarmi la vita, esatto?

  144. mario ha detto:

    Grazie mille, avrei qualche domanda dopo aver scaricato il format. punto 1 “accesso ai dati personali” : quale delle 2 caselle barrare?
    punto 2 “richiesta di intervento sui dati”: quali caselle e motivazioni?
    punto 3 “portabilità dei dati”: quali delle 4?
    punto 4 “opposizione al trattamento”: ovviamente SI OPPONE etc
    punto 5 “opposizione x fini marketing”: IDEM
    seguono 2 postille in base art 12 paragrafo 2 e 4…vanno spuntate entrambe?
    e per finire eventuali precisazioni? Aggiungiamo qualcosa?
    Ultima questione a chivanno poi inviate? Noi siamo in lombardia e il sito della regione offre questi indirizzi “10. Diritti dell’interessato

    Al fine dell’esercizio dei diritti di cui agli artt. 15 e ss. del Reg. UE 679/2016, l’interessato può inviare una comunicazione all’attenzione del Supporto Normativo Protezione Dati Personali, scrivendo:

    all’indirizzo di posta elettronica uffprivacy.siss@ariaspa.it;
    oppure all’indirizzo privacy@pec.ariaspa.it (tramite PEC);
    oppure tramite posta raccomandata all’indirizzo Via Torquato Taramelli, 26, 20124 Milano, Italia;
    oppure tramite fax 02.39331534.
    altrimenti al garante della privacy? A che indirizzo e meglio se in PEC? Grazie infinite Mario

  145. barrett ha detto:

    Vorrei compilare il modulo da mandare al Garante anche per mia figlia che è ancora piccola. Faccio come se fosse un’adulta mettendo normalmente solo i suoi dati o per i minori bisogna fare qualcosa di diverso? Grazie, Saluti

  146. Alessio Cogotti ha detto:

    basta inviarla semplicemente per email? Siamo sicuri che verrà aperta e letta ? grazie

  147. Sergio ha detto:

    Mi spiace ma quando leggo ” falsificazione di dati” riguardo alla pandemia ( lavoro in reparto covid) e’ pura imbecillità!!!

    • tibertimax ha detto:

      E’ certezza per chi li sa analizzare obiettivamente, invece di credere alle veline di poteri transnazionali e transpolitici, in buona parte per niente occulti e che di certo non hanno a cuore la nostra salute, ma il semplice profitto e controllo di masse di automi consumatori.

  148. Stefano Molteni ha detto:

    per quello che riguarda il documento del garante della privacy, ok per il paragrafo 4 che hai spesso citato, ma non si capisce anche negli altri paragrafi cosa barrare e cosa no. Non è molto lungo, non si potrebbe postare un fac-simile?
    Grazie

  149. Sara ha detto:

    Tutto questo si riferisce soltanto a chi abbia in essere un fascicolo sanitario elettronico? Oppure anche x chi non lo ha mai attivato? Grazie

  150. Stefano Molteni ha detto:

    ho approfondito andando sul sito della regione Lombardia: mi sembra una stupidaggine negare il consenso, non serve a nulla.

  151. Angelo ha detto:

    Domanda semplice visto che il modello regionale è farraginoso. Potresti fare un esempio completo?
    All’attenzione di1
    (indicare il titolare del trattamento) a chi va indirizzato?
    Spedire via email o PEC dov’è la casella del garante o la PEC?
    Grazie

  152. Ravera Roberto ha detto:

    Grazie, ma una volta compilato dove lo devo inviare ?

  153. william cas ha detto:

    Va considerato anche questo: “in caso di revoca del consenso alla consultazione, il FSE continuerà ad essere alimentato e consultato solo per fini di governo e ricerca”.

  154. Catia Gre ha detto:

    Grazie
    Per l’Umbria a chi si deve scrivere ?
    Grazie

  155. damiano ha detto:

    dopo una ricerca attenta per la regione lombardia è rpd@regione.lombardia.it
    invece per quanto riguarda la mail del garante di roma …protocollo@pec.gpdp.it risulta non esatto mi tornano indietro le mail…fate r/r

  156. Alessandro Lucidi ha detto:

    Buongiorno Tibertimax, sto per consegnare il documento ai seguenti indirizzi

    dpo@regione.lazio.it
    dpo@regione.lazio.legalmail.it

    ho compilato come lei ha detto, ed in più ho compilato “all’ attenzione di” ci ho messo “Regione Lazio”, e sul paragrafo “Recapito per la Risposta” ho indicato il mio indirizzo e-mail personale (non pec), senza indicare l’ indirizzo fisico. Va bene? Oppure c’ è qualcosa che devo fare?
    Ho preparato due pdf, uno con la dichiarazione scritta, ed uno con i 3 documenti identificativi, carta di identità, patente e tessera sanitaria.

    Va bene come contenuto della mail che sto per inviare?

    Lo chiedo per non incappare in nessun tipo di vizio di forma.

    Grazie della comprensione

    Alessandro Lucidi

  157. Antonella ha detto:

    Potreste, cortesemente, dirmi qual’é l’ufficio di riferimento per la Regione Umbria? Grazie e buona giornata

  158. Aure ha detto:

    Qualcuno dice che non è il caso di bloccare la schedatura sanitaria sanitaria, perché sarebbe una trappola per individuare dissidenti….

  159. Claudio ha detto:

    Grazie e molto interessante agiro di conseguenza

  160. Rosalba ha detto:

    Gentilmente, indirizzo mail della Regione Lombardia

  161. VINCENZA GORGONE ha detto:

    Per il trentino a chi inviare la richiesta di rinuncia?

  162. Stefano ha detto:

    Io non ho mail certificata posso utilizzare comunque la mia mail? O devo utilizzare una pec? Posso inviare per posta?

  163. Angela ha detto:

    Buonasera, vorrei capire se negando il consenso on line, tramite accesso al proprio fascicolo sanitario, lo stesso ha piena validità o se è necessario inviare il modulo. Grazie

  164. Gianluca Vallana ha detto:

    Grazie. Per il Piemonte a quale indizzo bisogna inviare il modulo? E per i figli minorenni come si deve fare? Grazie mille

  165. Gianluca Vallana ha detto:

    Mi sapreste dare l’indirizzo a cui mandarlo per la regione Piemonte? E per i figli minorenni cosa devo fare? Grazie mille

  166. Alessandro Lucidi ha detto:

    Buonasera, ma chi non ha la pec deve farla oppure basta solo aver mandato il messaggio all’ indirizzo email dpo@regione.lazio.it ? E la pec bisogna indicarla nel paragrafo “Recapito per la risposta” nella quale io ho personalmente scritto solo l’ indirizzo email? O meglio, al momento ho mandato 1 mail all’ indirizzo non-pec, quello normale…Grazie della comprensione

    Alessandro Lucidi

  167. Olga Maria ha detto:

    Tibertimax : la formulazione per il punto 4 è troppo cattiva e carente. Bisogna opporsi all’inserimento dei dati, a qualsiasi loro trattamento e manipolazione, al trasferimento ai terzi, alla pubblicazione del fascicolo.

    Opporsi poi è azione idiota non obbligante, bisogna PROIBIRE.

  168. Ester ha detto:

    Scusate, dai commenti si capisce che si può mandare anche con una raccomandata, ma l’indirizzo?! Grazie.

  169. Ezio Gallas ha detto:

    Ringrazio per la preziosa informazione e sarà mio impegno diffonderla, potreste darmi il link per la regione Friuli Venezia Giulia, grazie.

  170. Franco ha detto:

    Complimenti ha capito tutto. Legga/ascolti i video di molti medici di varie nazioni che sconsigliano la vaccinazione! E non sono medici da schermo statale.

    • Nico Moscatelli ha detto:

      Come siete ingenui a prendere per oro colato quello che dicono i medici oppositori o negazionisti che si voglia. Io ho lavorato 10 anni nelle multinazionali farmaceutiche e se ci sono concorrenti si fa di tutto per demolirli.
      Non vi viene in mente che le aziende ( tipo Sanofi ) che sono state lasciate fuori dalla produzione dei vaccini ( e quindi dal profitto che è normale visto che le case farmaceutiche sono imprese) e sono fuori perché non hanno mezzi,know how e tecnologie come Pfizer,Moderna,Astra Zeneca ecc…Sapete cosa ci vuole a pagare milioni ad un ricercatore/medico perché faccia da voce dissonante così da mettere i bastoni alle aziende produttrici tra le ruote diffondendo disorientamento,confusione e diffidenza?
      Vi assicuro che ho conosciuto gente vendersi per un piatto di lenticchie per dire quello che le aziende vogliono che si dica.

  171. Alessandro Lucidi ha detto:

    Buonasera, volevo sapere se erano arrivati i miei commenti perché non riesco a visualizzarli. Avevo delle richieste, temo che non vi siano giunte, mi stavo un attimo preoccupando.

  172. giuseppe ha detto:

    se i dati sanitari sono già in possesso delle ausl, sia che si possano vedere o meno sul fascicolo, Cosa significa schedatura? i dati sanitari non possono circolare verso aziende private con scopo di lucro. i dati sanitari per loro natura sono “sensibili” e quindi tutelati dalla legge a prescindere che si diano o meno autorizzazioni. Scrivere frasi “..con la scusa di un’epidemia enormemente amplificata tramite falsificazione dei dati medici e bombardamento terroristico della popolazione mediante evidenti psico-programmazioni di massa…” è da disconnessi dal mondo reale. Quando si usano termini come falsificazione bisogna fornire dati e sapere di cosa si parla. Quando si parla di schedatura sanitaria e non di social (traccciatura delle preferenze sessuali e politiche) cellulari (tracciatura degli spostamenti e degli incontri) acquisti usando carte ( cosa mangiamo e come ci piace vestirci ) frequentare i centri commerciali (riconoscimenti facciali) senza contare di tutte le tracce lasciate nel web è mentire sulla realtà. la ciliegina è “…Per bambini, persone con gravi disabilità e per gli anziani invitiamo comunque a non procedere nel nome del principio di precauzione.” della serie abbiamo scherzato, i dati sanitari servono a farci curare meglio!!! ps il principio di precauzione regolato a livello europeo è una tutela universale e proprio per quel principio bisognerebbe evitare di diffondere info di cui poco si sa per non ledere ignari che vi leggono e si disinformano

  173. BECKMBAUER ha detto:

    portati un taccuino dove annoti le cose e lo metti in mezzo ad un documento identità, per il resto fatti 4 trombate e non pensare all incidente, del 1984 ascoltati VAN HALEN 1984 … CHE è MEGLIO DEL LIBRO!

  174. Maria ha detto:

    Salve vorrei sapere se va compilata solo la sezione 4 o anche tutte le altre sezioni del modello privacy del garante

  175. Calogero Antonelli ha detto:

    Da quel poco che ho capito, il FSE è già attivo da tempo (io non ne sapevo nulla!) e il suo scopo è quello di informatizzare e mandare in Rete (Internet) tutti i nostri dati medici: «… un sistema integrato di servizi e processi sanitari on line quali, ad esempio: prescrizione, refertazione, prenotazione, certificazione di malattia, certificazione parto, malattie croniche, ecc… » [cit.: PDF Regione Sardegna].

    Riguardo la Regione Sardegna, io ho trovato il seguente PDF di quello che, anni fa (2005), era giusto il progetto del FSE:

    http://www.regione.sardegna.it/documenti/1_39_20050923104908.pdf

    Consiglio di leggerlo anche ai non-residenti nell’isola, in modo da potersi fare una vaga idea, anche se i punti specifici circa il suo funzionamento, mi sembra siano sintetizzati a partire dalla pagina 18 – capitolo 5. Ma non sono un esperto di queste cose. Nel progetto, comunque, venne garantito il rispetto del diritto al privato (cd. “privacy”).

    La pagina di monitorizzazione del Governo dedicata al FSE:

    https://www.fascicolosanitario.gov.it

    Comunque sia, per sicurezza ho scaricato il modulo e mi informerò presso il Garante della Privacy.

  176. francesca cesari ha detto:

    Scusate cosa vuol dire questa frase messa alla fine della articolo? Per bambini, persone con gravi disabilità e per gli anziani invitiamo comunque a non procedere nel nome del principio di precauzione.

  177. Francesco ha detto:

    *Condivido io non ho nulla da nascondere o da riservare*

  178. onofrio abrescia ha detto:

    sono poco avvezzo alla tecnologia non ho capito come fare se non nego il consenso possono obbligare alla vaccinazione?per mia madre che è anziana non devo fare niente?

  179. Raffaella Carelli ha detto:

    Grazie per un sito regione Lombardia a cui inviare il modulo

  180. Giuseppe ha detto:

    Buongiorno,
    ho cercato il riferimento al “silenzio assenso” nel decreto e ilo citato articolo 3 bis nella legge 17 dicembre 2012 n. 221 (e già è un immane fatica, perché trovare un testo coordinato con le modifiche della conversione in legge è stato davvero complicato, comunque c’è: https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2013/01/11/13A00321/sg ). Ma l’abolizione del diritto a esprimere il consenso (per gli angloifoni, “opt-in”) non mi pare sia stata sostituita da un diritto a essere esclusi dal registro (“opt-out”). Mi sono perso qualche passaggio ?

  181. Gianluca ha detto:

    È sufficiente barrare con una X il punto n. 4? O bisogna compilare tutti gli altri punti? Inoltre si può lunedì 11 o è troppo tardi?

  182. Maria ha detto:

    In Trentino, nella pagina nell’Azienda Sanitaria, si trova (https://www.apss.tn.it/Servizi-e-Prestazioni/Informazioni-sulla-Privacy-esercizio-dei-diritti-consenso) la possibilità di gestire i propri dati con i seguenti moduli:
    1 modulo esercizio diritti in materia di protezione dei dati personali
    2 modulo richiesta visione accessi DSE
    3 modulo oscuramento DSE e FSE ultima versione
    4 modulo de oscuramento DSE e FSE ultima versione
    5 modulo consenso FSE e DSE
    Come suggerite di fare?
    Grazie per il vostro aiuto?

  183. rss ha detto:

    Cosa significa che per i disabili e i bambini è meglio non farlo?? Mi preoccuperei più per loro… inoltre, dal momento che me ne parlò la segtetaroa del mio medico come una prassi che stava attivando. Non può essere “disattivata” nella stessa sede?

  184. nemo ha detto:

    sul sito della Lombardia bisogna cliccare per dare il consenso e non il contrario, se non ho capito male

  185. Franco ha detto:

    Il sottoscritto si oppone al trattamento dei dati nel fascicolo sanitario elettronico

  186. Zaccaria Beatrice ha detto:

    Salve, se nel modulo alla sezione 4 scrivo : il sottoscritto si oppone al trattamento dei dati nel fascicolo sanitario elettronico , il mio fascicolo sanitario si chiude definitivamente precludendo anche a me la gestione del ricevimento di prescrizioni ed esami ?

  187. Anna ha detto:

    Cosa significa:per bambini,portatori di handicap gravi e per anziani si consiglia di non procedere…nel rispetto del principio di precauzione?

  188. Valerio ha detto:

    Salve, per inviare il modulo siamo obbligati ad usare la PEC o la raccomandata, o va bene anche la e-mail normale?

    • tibertimax ha detto:

      Meglio la pec ma se compilata con riferimenti ai propri dati personali è sufficiente Email.

    • tibertimax ha detto:

      Esaminando la situazione a livello nazionale il modo più facile è attivare lo spid, dopodichè entrare nel sito sanitario della regione e potete decidere, dopo aver osservato i dati presenti, se oscurarli o meno.

  189. Luigi Cattani ha detto:

    abito in LUCANIA, A CHI SPEDIRE IL NON CONSENSO ALLA SCHEDATURA SANITARIA? grazie.

  190. Luigi Cattani ha detto:

    ABITO IN LUCANIA, DOVE SPEDIRE IL NON CONSENSO ALLA SCHEDATURA SANITARIA?

  191. Pablo ha detto:

    Link per la regione Lombardia, grazie

  192. Mauro ha detto:

    Quando scrivete ” per bambini, persone con gravi disabilità e per anziani, invitiamo comunque a non procedere nel nome del principio di precauzione” , cosa si intende esattamente?

  193. Typa1984 ha detto:

    Salve, un riferimento per la Sicilia? E poi dovrei compilare un modulo per ogni membro della famiglia?

  194. Agli ha detto:

    salve, volevo chiederle ma bisogna compilare solo il punto 4, con su scritto “il sottoscritto si oppone al trattamento dei dati nel fascicolo sanitario elettronico, o anche altri punti,? potrebbe cortesemente mandarmi quello della toscana, grazie

  195. Fausto ha detto:

    Vorrei sapere gentilmente questa informazione forse banale ma importante per me: Il modello+esercizio+diritti+in+materia… ecc. da voi suggerito da compilare alla Sezione 4 con la dicitura di opporsi e negare il proprio consenso al trattamento dei propri dati , siccome è composto di 5 pagine dove ci sono altre Sezioni con caselle relative sempre alla privacy , quest’ultime non si devono compilare ? Potete specificare se si deve solo scrivere la dicitura nella Sezione 4? Grazie

    • tibertimax ha detto:

      Per evitare l’uso improprio dei propri dati (a prescindere dalle altre “spuntature” che possono risultare utili in caso di problematiche sanitarie) essenziale è la compilazione della sezione 4.

  196. Alex ha detto:

    chiedo conferma, è questa la mail del DPO della regione lombardia?

    privacy@arcalombardia.it

  197. Un cittadino ha detto:

    Articolo incompleto ed inconcludente. Avete fatto un copia incolla di qualcosa detto o letto da altre parti ,senza verificre. Consigliate di rivolgersi al Garante senza specificare attraverso quale canale, consigliate di scrivere nella sezione 4 del modulo che ci si oppone al trttamento, ma questo è proprio il titolo della sezione stessa. Non specificate chi è il titolare dai dati da indicare:la regione di apparenenza? E se uno cambia residenza e si sposta di regione cosa fa, ricomincia da capo? Viene da chiedersi per chi lavorate realmente.

    • tibertimax ha detto:

      L’obiettivo dell’associazione è porre delle questioni in merito ad una norma di cui nessuno è a conoscenza, e che mette a repentaglio uno dei diritti fondamentali garantiti da ogni costituzione democratica. Diritto di consenso informato e della privacy che qui, sono evidentemente ignorate, come dimostra la valanga di chiarimenti arrivata in associazione in questi giorni da parte di gente che non era a conoscenza della questione, che vorrebbe dare diniego a trattamento dati personali e non sa dove rivolgersi, in quale modalità, entro quando se c’è un entro quando. Queste sono questioni che l’associazione legittimamente pone a Regioni e Governo ed è da loro che hanno fatto la norma (imposta surrettiziamente), non dall’associazione che si deve pretendere risposta. L’associazione sta facendo emergere un tema assolutamente non dibattuto e che merita di essere affrontato in maniera trasparente. Con regole esplicite e fruibili da ogni cittadino, e in ogni regione.

  198. Mariella ha detto:

    Potreste dirmi cortesemente qual’e’ l’ufficio di riferimento per la Regione Sardegna? Vorrei compilare il modulo ed inviarlo.
    State facendo un ottimo lavoro! Grazie ancora. Saluti.

  199. Antonio Auri ha detto:

    Salve. Grazie mille per questa info preziosa.
    Per la regione Campania, quale sarebbe la mail a cui spedire?
    Poi …. Ci si può opporre al trattamento dei dati nel fascicolo sanitario anche per i bimbi di 4 anni?

  200. Andrea ha detto:

    la regione sicilia che e-mail ha?cosa bisogna scrivere alla sez4 come motivazione ?

  201. Angela ha detto:

    Ottimo, grazie.
    I media non ne parlano e il tempo stringe.
    Sono della Toscana e desidererei conoscere l’email a cui inviare lo stampato compilato.
    Grazie!

  202. roberto ha detto:

    Buongiorno, x chi ha lo SPID, basta cliccare il diniego al fascicolo, ho bisogna comunque spedire il diniego scritto? Grazie

  203. Marcello ha detto:

    È proprio vero che stiamo diventando una società paranoica. Solo per iscriversi a whatsapp o Facebook o Instagram i nostri dati vengono diffusi pure sui muri dei cessi, ma se parliamo di Fascicolo Sanitario Elettronico ecco addirittura disturbato Orwell e lo psico-complotto della privacy violata. Nessuno pensa a sé stesso come possibile paziente privo di conoscenza che arriva in ambulanza in un ospedale e il medico del pronto soccorso accedendo al fascicolo elettronico trova che il suddetto ha preteso che i suoi dati fossero oscurati e quindi per salvarlo non potrà sapere di quali patologie il malcapitato (comunque eroe della privacy). Allora gli somministrerà un farmaco a cui il nostro è allergico e l’eroe della privacy morirà, ma la sua famiglia potrà postare su tutti i social di cui sia il defunto che i suoi congiunti sono accaniti un bel necrologio contenente dati e biografia del caro estinto. Amen

  204. Sabina ha detto:

    Desidero,se è possibile, ricevere un’ aiuto per la compilazione del modulo..ed infine conviene inviare il modulo tramite PEC/email o sped.grazie

  205. Paola ha detto:

    LOMBARDIA;
    Al fine dell’esercizio dei diritti di cui agli artt. 15 e ss. del Reg. UE 679/2016, l’interessato può inviare una comunicazione all’attenzione del Supporto Normativo Protezione Dati Personali, scrivendo:

    all’indirizzo di posta elettronica uffprivacy.siss@ariaspa.it;
    oppure all’indirizzo privacy@pec.ariaspa.it (tramite PEC);
    oppure tramite posta raccomandata all’indirizzo Via Torquato Taramelli, 26, 20124 Milano, Italia;
    oppure tramite fax 02.39331534.
    È sempre possibile, inoltre, esercitare il diritto di proporre reclamo ad un’Autorità di Controllo.

  206. Emanuela ha detto:

    Che mail ha la regione Lombardia per favore? Grazie

  207. Pino ha detto:

    Per la regione Campania sapete come funziona? Non vi è ancora l’obbligo?

  208. Fabrizio ha detto:

    Grazie molte. Per la Lombardia è disponibile un link diretto?

  209. Franco Paradiso ha detto:

    Buongiorno, sia al punto 2 che al punto tre è riportata questa domanda: “La presente richiesta riguarda (indicare i dati personali, le categorie di dati o il trattamento cui si fa riferimento)”.
    Come bisogna rispondere?

  210. Roberta ha detto:

    Grazie per la preziosa informazione!
    Chiedo scusa, quindi se scriviamo al garante, basta inserire la dicitura da voi proposta al punto 4, oppure dobbiamo barrare anche altro nelle altre sezioni?

  211. Tiziano Corradini ha detto:

    Una volta compilato il modulo del garante della privacy a chi va consegnato o inviato? Grazie per il vostro lavoro!

  212. davide ha detto:

    L’indirizzo mail per la regione lombardia? ( non ho spid ne’ altre credenziali)
    Per scrivere direttamente al garante l’indirizzo sarebbe questo?
    protocollo@pec.gpdp.it
    Grazie mille

  213. Silvia ha detto:

    Buongiorno, grazie innanzitutto. Entrando nel sito con SPID quello che devo negare è il consenso di consultazione da parte degli operatori abilitati? Non ho trovato altro da modificare. Grazie!

  214. Maria Teresa Barretta ha detto:

    Grazie per il servizio offerto in difesa delle libertà individuali. Gentilmente potreste inviarmi l’indirizzo di riferimento della Regione Campania cui inviare il modulo di opposizione al trattamento dei dati personali?
    Grazie mille in anti
    cipo

  215. Davide ha detto:

    Buongiorno, il fascicolo sanitario elettronico si applica anche ai minorenni?
    Ovvero, se sono minorenne devo inviare anche io la richiesta per l’opposizione al trattamento dei dati?
    Grazie

  216. roberto ha detto:

    Buongiorno, “Per bambini, persone con gravi disabilità e per gli anziani invitiamo comunque a non procedere nel nome del principio di precauzione, sta a significare di non comunicare l’eventuale dissenso se si appartiene a queste categorie? Grazie

  217. luca caccavano ha detto:

    per la regione lombardia mi indicate la mail ? grazie

  218. luca caccavano ha detto:

    mi indichereste l’indirizzo mail per la lombardia? grazie

  219. Mark first officer ha detto:

    Questo che risponde ad un identificativo come tirbertimax non ha minimamemnte risposto ad una delle domande su come compilare il modulo di difficile interpretazione, limitandosi a ripetere random cosa scrivere al punto 4. ed agli altri capoversi8caselle9 non mi sembra che il vs. sito sia molto chiaro. Alquanto fuorviante. Inconcludente. Egr. tibertimax hai una laurea in giurisprudenza o cosa ?

  220. Mila ha detto:

    Grazie per le informazioni. Quale sarebbe l’e-mail per la regione Veneto?

  221. Antonio ha detto:

    Sarebbe ottimo che chi si occupa di questa procedura faccia una copia del modulo di come riempirlo e metterlo a disposizione di tutti .. Grazie attendo risposte

  222. valentino ha detto:

    Ma su che basi affermate falsità come “con la scusa di un’epidemia enormemente amplificata tramite falsificazione dei dati medici e bombardamento terroristico della popolazione mediante evidenti psico-programmazioni di massa”. Siete ridicoli.

    • tibertimax ha detto:

      Ridicolo ormai è chi crede alla versione ufficiale della realtà senza informarsi da per sè. Una delle basi della psico-programmazione di massa è infatti credere ai mass-media.

    • Andrea ha detto:

      @valentino Chissà in quale mondo fatato vive, probabilmente in buona compagnia di moltissimi altri interessati e parti in causa, attivi in certe politiche.
      A nulla servono documenti interni che cominciano a fioccare, in cui rappresentanti di rilievo di organizzazioni a tutela (?) della Salute collettiva, intimavano cancellazioni e occultamenti di atti o documenti redatti da collaboratori con la schiena dritta; Procure che avviano indagini e raccolgono denunce da parenti di vittime magari decedute “per CoViD-19” dopo cinque tamponi negativi.
      A nulla.
      Il pensiero unico come nell’anno 1000. Torniamo all’epoca dell’Oscurantismo, togliamo di mezzo Tolomeo, Galileo, Newton, Einstein, torniamo alla Terra piatta, al centro dell’universo.
      marò

  223. Christian ha detto:

    Salve. C’è qualcuno che è riuscito a compilare con esattezza punto punto il modulo? Basterebbe anche uno screen condiviso pagina per pagina. Ad esempio chi è il titolare del trattamento deindato personali per la provincia di Bolzano? Grazie mille, un Buon Anno a tutti.

  224. Giorgio Gallinucci ha detto:

    Grazie per le informazioni.
    Sul pagina del FSE della regione Piemonte, tuttavia, non è possibile negare il consenso, non si riesce a proseguire.
    Non ho neanche trovato una mail alla quale spedire il modulo. Me la potete indicare voi? (meglio se fosse una pec).
    Grazie mille

  225. Baba ha detto:

    Potreste dirmi cortesemente qual e’ l’ufficio di riferimento per la Regione Trentino?

    Grazie per le info!

  226. GIORGIO ha detto:

    A CHI LO DEVO INVIARE X LA REGIONE LOMBARDA?

  227. Alessandro ha detto:

    vorrei spedire al garante della privacy il mio modulo che nega il consenso. Sapete darmi l’indirizzo mail dove devo inviarla?

  228. Alessandro ha detto:

    scusate potete darmi la mail del garante della privacy a cui inviare il mio dissenso?

  229. Silvano Maria ha detto:

    State dando un servizio molto utile. Potete darmi il Link della Regione Lombardia? Grazie.

  230. Diego ha detto:

    Scusate, se io spedisco lettera con dentro il modulo ed eventuale fotocopia della carta di identità in allegato, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno in posta il 7 Gennaio e, la cosa deve pervenire al garante della privacy a Roma e a quello regionale a Venezia entro l’11 Gennaio. Quindi, calcolando il tutto (la lettera raccomandata ci metterà quattro giorni ad arrivare) e, a questo punto, non servirà più a niente perchè ormai la frittata è fatta, giusto? Io non ho Posta PEC quindi, come seconda opzione, mi converrà mandarla tramite e-mail (ma non é PEC e non é certificata). Nel modulo c’é scritto che devo firmare; è sufficiente che scrivo solo il mio nome e cognome con tutti i dati personali (indirizzo, CAP, comune, città…)? Mi viene accettato lo stesso così senza firma autografa?

  231. Sandro ha detto:

    Salve per il Lazio quale sarebbe l’email da inviare

  232. locci massimo ha detto:

    la materia come leggo e sto cercando di documentarmi è ostica e la compilazione del modulo non mi sembra molto efficace , in quanto leggendo nel sito del garante appare chiaro che in qualsiasi momento il governo può prendere i dati , ultimo capoverso nella pagina , dunque si potrebbe non dare il consenso forse per evitare che “chiunque ” abbia accesso , infatti si parla di privati che possano andare a guardare e dunque il modulo generico a cui si far riferimento a chi dovrebbe essere inviato ? solo alla regione ? o forse anche al Ministero della Sanità ? forse ci vorrebbe un modulo piu’ chiaro nelle sue finalità relativo alla Non divulgazione o all’accesso libero di terzi visto visto che oltre ai medici , farmacisti . poi parrebbe che nulla si puo’ fare per l’accesso del governo . il problema si pone a monte cioè mi pare dal 2009 quando costituito il FSE ( Fascicolo Sanitario Elettronico ) li è cominciata la schedatura cominciate a leggere questa pagina , ultimo capoverso https://www.garanteprivacy.it/temi/fse e poi le faq https://l.facebook.com/l.php?u=https%3A%2F%2Fwww.garanteprivacy.it%2Ffaq%2Ffascicolo-sanitario%3Ffbclid%3DIwAR0P0aTL9zMWjC9cub7B6i2x4jznhJ2D0NzEzohgIUMFFyx_t3jxuCJUzcU&h=AT02fxlRN9t3SN80pExhmlzyVBnTOa2YtZdpwMRQel75R8RJvjta3LB8YM8Ok3ySO_mlhRVJAvY8jJAPbnHizAUDKQAfLXWUI8pTbR-T5um5tFTMwH-v2-bBs_oAc1F0-NzTfQ

  233. Caterina ha detto:

    per la regione Piemonte invece? qual’è indirizzo a cui devo inviare il modulo compilato? Grazie dell’aiuto

  234. LUCIA ha detto:

    NON E’ CHIARO ALL’INTERNO DEL MODULO NELLA PARTI IN BIANCO COSA BISOGNA SCRIVERE. C’E’ QUALCUNO CHE MI PUO’ AIUTARE?
    LA MIA EMAIL LB.LUCIABALLARIN@GMAIL.COM

  235. Chiara ha detto:

    Buongiorno,
    Per il Friuli Venezia Giulia mi potreste indicare la mail? Grazie

  236. Fiorenza Ferraiuolo ha detto:

    potreste darmi il link di riferimento per la regione Calabria?

  237. Fiorenza Ferraiuolo ha detto:

    Buongiorno, potreste darmi l’email per la regione Calabria?

  238. andrea ha detto:

    Nel portale leggo che il fascicolo FSE deve essere attivato … Come funziona ? Se non ho mai attivato il fascicolo, devo cmq fare il modulo di dissenso ?

  239. Beatrice ha detto:

    buongiorno qualcuno mi indica dove c’è scritto che abbiamo tempo fino all’11 gennaio 2020 o altra data? grazie

    • tibertimax ha detto:

      La scadenza dell 11 gennaio è stata proposta a quanto pare violando la normativa dalla Regione Liguria. Stiamo aspettando la risposta del Garante della Privacy.

  240. Beatrice ha detto:

    sono entrata nel portale salute della regione lazio, ma non trovo il modulo per vietare il consenso. mi aiutate? so che posso rivolgermi al garante della privacy, ma volevo solo sapere se la regione Lazio lo permette….

  241. Beatrice ha detto:

    dobbiamo rivolgerci alla regione di residenza? o alla regione incui domiciliamo (e nella quale ho il medico di base “temporaneo”)

  242. Beatrice ha detto:

    qualcuno ha la pec e la email per la regione sardegna? grazie

  243. Ruben ha detto:

    Salve, dal Piemonte a che indirizzo bisogna spedirla? Complimenti per l’iniziativa.

  244. Teresa ha detto:

    In merito al FSE dell’ USL Umbria 2 alla pagina nr. 16 del documento pdf “Faq in materia di protezione dei dati” si evince che:

    Quali consensi deve esprimere l´interessato?
    L´interessato deve esprime due consensi:
    il consenso all´alimentazione del FSE, richiesto per includere nel Fascicolo i dati e i
    documenti relativi alle prestazioni erogate all´interessato. In mancanza di tale consenso, il FSE rimane vuoto e non può essere quindi utilizzato né per finalità di cura né per finalità di ricerca e di governo;

    il consenso alla consultazione del FSE, richiesto per rendere il Fascicolo accessibile agli operatori sanitari che prenderanno in cura l´interessato. In mancanza di tale consenso, il FSE potrà essere utilizzato solo per fini di governo e ricerca adottando comunque cauteleche non consentano di risalire direttamente all´identità dell´interessato.

    In pratica se negi la consultazione, comuqnue essa puo’ essere fatta dal governo e via dicendo, se negi l’alimentazione il tuo fascicolo non viene aggiornato, quindi a quali dei due bisogna negare il consenso?

  245. Mario ha detto:

    Scaricato il modulo in formato cartaceo per compilare tutte le parti, in seguito chi sarà il destinatario una volta scannerizzato?

  246. francesca Giraudi ha detto:

    la mail della regione Lombardia? Sul sito leggo: L’apposita richiesta è inviata al DPO all’indirizzo e-mail privacy@arcalombardia.it ovvero al seguente indirizzo: Via Fabio Filzi 22 – 20124 Milano.

  247. RENZO ha detto:

    Sono ormai tre giorni che tento di inviare, per una mia amica, il modulo scaricato dal sito del Garante all’indirizzo dpo@regione.lazio.it e la risposta del postmaster e sempre la stessa: che la casella è intasata!!! lo fanno apposta? Io ho potuto farlo tramite il sito della regione, ma la mia amica, non disponendo di SPID, quale altra alternativa può avere?

  248. Iaia ha detto:

    Buongiorno, vorrei capire una cosa: visto che il FSE non è neancora obbligatorio, a cosa si riferisce questa data dell’ 11 Gennaio, termine per esprimere il proprio consenso o meno? Ho guardato sul sito del Veneto, c’è un modulo per esprimere il consenso e un modulo per esprimere l’oscuramento. Se non si esprime nulla cosa succede?

  249. Pietro Abbondanza ha detto:

    Ho effettuato l’accesso via spid al fascicolo sanitario della regione lombardia, purtroppo non è possibile negare il consenso, si puo’ solo accettare, ma n c’è la spunta per negarlo, al momento il consenso è dichiarato come “non epresso” ma non avendolo espresso credo che possano accedere ai miei dati.

  250. Kadijacoccote ha detto:

    Buona sera che non ha il Computer e ignorante in materia di legge e tecnologia A che deve revolgersi per Farsi Aiutare in questa Alluscinante E intollerabile dramma !!!!..
    Grazie

  251. Elena ha detto:

    per gli invii cartacei, si può sapere l’indirizzo a cui inviare i moduli in racc AR , per la Regione Lombardia?

  252. Rosanna ha detto:

    Nn vi sembra un controsenso su ciò che dite sulla privacy? Perché quando lo fate su i social, immette tutti i vostri dati e nn solo ? A questo nn ci pensate ? Che in realtà entrano indisturbati nella nostra vita? Va be cmque ognuno è libero delle proprie azioni

  253. Jenny ha detto:

    Posso chiedere gentilmente dove si trova il riferimento dell’1 1 gennaio? Perché sul decreto non lo trovo. Inoltre, è una data ancora compresa, giusto? Entro e non oltre, vero? Ma non sarebbe sufficiente contattare i propri sanitari di riferimento? Grazie mille.

  254. francesca ha detto:

    Salve ,X quanto riguarda la Sardegna, a quale indirizzo devo inviare la negazione al FSE?

  255. Maurizio Bazzini ha detto:

    Per la regione Lombardia a che indirizzo bisogna spedire la documentazione.
    Grazie

  256. Andrea ha detto:

    Leggete il “Considerando” n. 46 del reg. UE 2016/679. In caso di “epidemia” i dati personali sono accessibili, con o senza il nostro consenso. Auguri

  257. Bayo ha detto:

    Come Associazione di consumatori dovreste verificare le fonti e approfondire. Avete diffuso una fake news con conseguenze di rilievo. Qui il comunicato del Garante https://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/9516732 Qui la spiegazione di un professionista https://www.linkedin.com/pulse/la-schedatura-sanitaria-storia-triste-di-un-cervo-silvio-noce/?trackingId=3fneca%2BU0u5i7EZNKfltDg%3D%3D

  258. Monica ha detto:

    buongiorno scusate ma per i figli minori il modulo va comunque compilato

  259. SAM ha detto:

    SCUSATE A CHI VA INVIATO? GRAZIE

  260. Fabiola caparrotta ha detto:

    Salve volevo compilare il modulo di diniego ai dati personali ma non so quali campi vanno compilati e Cosa devo scrivere sono 5 pagine,premetto che ho il cartaceo…inoltre oggi è 11 gennaio è troppo tardi?

  261. Angela Conigliaro ha detto:

    Salve, se invio mail con il “dissenso” successivamente al 11 gennaio cosa succede?

  262. Lionella ha detto:

    Per li Friuli Venezia Giulia mi potete dare l’indirizzo dove spedire il mio no alla creazione del fascicolo, se non sono già in ritardo. Grazie

  263. Franca Cristina Novello ha detto:

    Buongiorno. Solo ieri, 24 Gennaio, ho letto questo articolo che mi ha mandato il canale Telegram STOP 5 G. Nella risposta di un commento ho letto che in Liguria era ancora valido il limite dell’11 Gennaio. Nella stessa risposta leggo che c’è anche un articolo per ulteriori informazioni, ma non l’ho trovato (neanche digitando pari pari così come è scritto). Purtroppo abito proprio in LIGURIA!!! Io ci provo lo stesso…faccio bene?

  264. Nicoletta Taglione ha detto:

    Salve ma questa opposizione al fascicolo sanitario elettronico era possibile farla solo entro l’11 di gennaio? Non è proprio possobile farla dopo questa data?
    E se la risposta fosse no perche?
    Grazie

  265. Deborah Quadrio ha detto:

    Buongiorno non ho potuto compilarlo prima sono ancora in tempo? Inoltre ho residenza in una regione e domicilio lavorativo in Sicilia. Devo se è ancora possibile compilare quella della regione dove presto servizio? Grazie

  266. gaetano smaldone ha detto:

    In Campania la società So.Re.Sa. S.p.A., con sede legale al Centro Direzionale di Napoli – Isola F9 – 80143 – Napoli, tel. 081 21 28 174 e-mail segreteria@soresa.it – PEC – soresa@pec.soresa.it è il soggetto attuatore individuato dalla Regione Campania in qualità di Titolare del trattamento

  1. 3 Gennaio 2021
  2. 3 Gennaio 2021

    […] CONTINUA LA LETTURA QUI […]

  3. 3 Gennaio 2021

    […] 85 […]

  4. 4 Gennaio 2021
  5. 4 Gennaio 2021
  6. 4 Gennaio 2021

    […] tace acconsente. Lo europeanconsumers avverte di fare attenzione alla schedatura sanitaria. È stata automatizzata. Va perciò negata esplicitamente entro… […]

  7. 4 Gennaio 2021
  8. 4 Gennaio 2021

    […] FONTE: European Consumers […]

  9. 4 Gennaio 2021
  10. 6 Gennaio 2021

    […] e di presunte violazioni della legge sulla Privacy. Soprattutto, per alcuni – qui un esempio – la questione sarebbe una ulteriore prova del tentativo di instaurare una dittatura […]

  11. 10 Gennaio 2021

    […] Chi tace acconsente. Lo europeanconsumers avverte di fareattenzione alla schedatura sanitaria. È stata automatizzata. Va perciò negata esplicitamente entro…https://www.europeanconsumers.it/2021/01/02/attenzione-alla-schedatura-sanitaria-se-non-la-negate-e-automatica/ […]

  12. 29 Marzo 2021

    […] [2]  https://www.europeanconsumers.it/2021/01/02/attenzione-alla-schedatura-sanitaria-se-non-la-negate-e-… […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *