FreedomPress pubblica i dati della ricerca di European Consumers sui pesticidi derogati dal governo del Cambiamento

Pubblicati da FreedomPress i primi dati sull’analisi dei pesticidi derogati dal governo del cambiamento.

Pesticidi dannosi, Dossier European Consumers: “Il governo del Cambiamento e la folle politica delle deroghe”

Abbiamo segnalato ripetutamente l’eccessiva tolleranza dello Stato Italiano nei confronti della contaminazione ambientale da pesticidi nonostante le innumerevoli “strategie” per favorire la sostenibilità e la biodiversità (https://www.freedompress.it/terbacile-european-consumers-folle-la-pratica-delle-deroghe-per-sostanze-tossiche-proibite-e-sostituite-in-quasi-tutta-lue/).

I consulenti di European Consumers hanno analizzato le 12 sostanze attive contenute negli 11 prodotti autorizzati in deroga, ai sensi dell’art. 53 del Regolamento (CE) n. 1107/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 21 ottobre 2009 , relativo all’immissione sul mercato dei prodotti fitosanitari e che abroga le direttive del Consiglio 79/117/CEE e 91/414/CEE, a partire dal 9 luglio 2018. 10 di esse sono pericolose per la salute e/o per l’ambiente e soprattutto sono tutte sostituibili con metodi a basso impatto.

È presente la Cloropicrina, precursore del fosgene, di cui abbiamo già parlato (https://www.freedompress.it/european-consumers-contro-la-deroga-della-micidiale-cloropicrina-il-m5s-autorizza-le-fragole-e-il-pomodoro-al-fosgene/).

Ringraziamo FreedomPress per l’attenzione data alle nostre ricerche che, ci preme sottolinearlo sono aperte, in nome dei principi della scienza democratica, a costruttive discussioni con gli addetti ai lavori. Invece continuamente ci arrivano minacce e attacchi a dimostrare la malafede di chi si oppone ai nostri doveri di informazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *