FAQ: le terapie geniche sono sicure?

Premettiamo che per quanto riguarda Pfizer mRNABNT162b2 (Comirnaty), COVID-19 Vaccine Moderna mRNA -1273, AstraZeneca ora Vaxzevria non si tratta di classici vaccini con virus inattivati o attenuati: queste sostanze corrispondono nel loro funzionamento a prodotti di “trattamento” genico.

Nelle azioni di annullamento delle autorizzazioni di queste sostanze sperimentali pendenti davanti al Tribunale UE[1], è scientificamente dimostrato che queste sostanze non corrispondono ai presupposti di legge per essere considerati un “vaccino”.

Non siamo di fronte ad una malattia che possa legittimare misure come quella di sottoporre obbligatoriamente una persona al trattamento sperimentale con una sostanza basata su tecnica genica non adeguatamente testata. E senza dubbio non va scordato, per un’analisi obiettiva della realtà, che esistono cure per contrastare la malattia[2], ma che naturalmente sono state trascurate o addirittura criminalizzate in particolare in Italia.

Le terapie geniche anti-Covid, allo stato autorizzati in modo condizionato al commercio dalla Commissione UE (Comirnaty di Pfizer/BioNTech, Moderna, AstraZeneca ora Vaxzevria e Janssen) sono sostanze non assoggettate a fondamentali studi per la verifica dell’efficacia e sicurezza di un farmaco come richiesto, in primis, dal Diritto Unionale.

Non è stato fatto alcuno studio sulle interazioni con altri medicinali[3]. Inoltre, come comprovano le perizie scientifiche depositate in Tribunale UE nei procedimenti ivi pendenti, mancano intere fasi degli studi clinici, importanti fasi degli studi pre-clinici e a medio e lungo termine degli effetti di queste sostanze sviluppate in pochissimi mesi. Molti rinomati esperti internazionali predicono devastanti effetti a medio e lungo termine.

Si iniettano acidi nucleici che causano la produzione di parti del virus (proteine) da parte delle stesse cellule del paziente ma, poiché è la prima volta che si effettua sull’uomo, non si conoscono le conseguenze. Le cellule di alcuni “vaccinati” potrebbero produrre troppi elementi virali, anche simili a parti di proteine endogene, provocando reazioni incontrollabili nel corpo e risposte autoimmuni anche gravi.

I rischi della vaccinazione possono essere maggiori dei benefici nel caso di un vaccino non sufficientemente testato circa l’efficacia e l’innocuità e da praticare in maniera indiscriminata, per una malattia la cui mortalità è prossima allo 0,05%.

Gli effetti collaterali dell’inoculazione possono derivare proprio dalla modalità di funzionamento dei vaccini. Normalmente, nelle nostre cellule, il messaggio viene inviato dal DNA all’RNA, ma in determinate circostanze è possibile il contrario, anche perché le nostre cellule umane contengono retrovirus “endogeni” integrati nel DNA dei nostri cromosomi.

Questi retrovirus “addomesticati” che ci abitano sono, generalmente, innocui e contribuiscono al funzionamento dello stesso sistema immunitario, ma possono produrre un enzima, la trascrittasi inversa, in grado di trascrivere dall’RNA al DNA. Un RNA estraneo al nostro corpo e somministrato per iniezione potrebbe codificare DNA, altrettanto estraneo, che, oltre ad essere espresso in proteine estranee, potrebbe anche integrarsi nel genoma umano e alterare il normale funzionamento dei geni endogeni, ed esprimere proteine, come la spike o parti di essa, estranee al corpo umano e pericolose in organi vitali.

Una recente ricerche ha poi confermato che è la stessa proteina spike (quella che le terapie geniche fanno produrre all’organismo), a determinare seri disturbi organici[4].

A preoccupare anche la presenza nelle Terapie Geniche di sostanze tossiche e nocive: il Dipartimento della sanità pubblica del Connecticut ha pubblicato l’elenco degli ingredienti per il “vaccino” COVID Maderna e tale scheda tecnica conferma che contiene una sostanza chimica “SM-102”. La scheda di sicurezza  descrive questa sostanza chimica come “Non per uso umano o veterinario”, ma solo ricerca. Eppure viene iniettato nei corpi umani.

Con un tasso di recupero del 99,997%, gli adolescenti non corrono un grande rischio di conseguenze sulla salute delle infezioni da COVID-19, ma corrono un rischio significativo di eventi avversi dal vaccino[5]. Il 19 maggio, Pfizer ha pubblicato una “scheda informativa” con i dati degli studi clinici sul suo vaccino COVID-19 testato su esseri umani dai 12 ai 15 anni. I dati mostrano che quattro bambini su cinque negli studi soffrivano di eventi avversi da lievi a gravi[6].

In uno studio pubblicato il 29 giugno 2021 su JAMA Cardiology, i ricercatori hanno descritto 23 casi di miocardite in militari sani statunitensi che hanno sviluppato la condizione entro quattro giorni dalla somministrazione dei vaccini Pfizer o Moderna COVID[7].

Un rapporto del Ministero della Sanità israeliano aveva già ad aprile sollevato preoccupazioni tra gli esperti su un possibile legame tra il vaccino COVID Pfizer-BioNTech e la miocardite[8]. I dati del VAERS [Vaccine Adverse Events Reporting System] mostrano che nella finestra di 30 giorni successiva alla vaccinazione con mRNA COVID-19 con dose 2, è stato osservato un numero maggiore di casi di miocardite/pericardite osservati rispetto al previsto nei 16-24 anni[9]. il comitato consultivo del CDC ha riconosciuto un numero superiore al previsto di casi di infiammazione cardiaca tra i 16 e i 24 anni che hanno recentemente ricevuto una seconda dose dei vaccini Pfizer e Moderna COVID[10].

In Scozia sembra che le morti da vaccino in 6 mesi siano state più di quelle da Covid-19 in 15 mesi[11].

Recentemente il governo del Regno Unito ha rilasciato il 22° aggiornamento che evidenzia come il numero di reazioni avverse ai Sieri mRNA Pfizer/BioNTech, Oxford/AstraZeneca Viral Vectored e mRNA Moderna superi il milione[12].

In Italia sono moltissime le segnalazioni di eventi avversi e numerosi gli inquietanti decessi alcuni dei quali hanno avuto anche l’attenzione delle cronache[13] e sono state prese in considerazione dalle procure[14]. Non esiste tuttavia una vigilanza attiva in Italia, nonostante questi preparati siano tutti farmaci sperimentali, ma usati prima in persone sane, ed è risaputo che la vigilanza passiva corrisponda solo al’1% dei casi.

Negli USA i dati pubblicati dal VAERS (Vaccine Events Reporting System) mostrano che tra il 14 dicembre 2020 e il 2 luglio 2021, sono stati segnalati tra i vaccinati un totale di 438.441 eventi avversi totali, inclusi 9048 decessi e 41015 casi di lesioni gravi [15]. Inoltre, almeno per alcune varianti, sembra esserci una mortalità maggiore tra i vaccinati che tra i non vaccinati [16]  il che rende tutta l’operazione estremamente inquietante anche dal lato epidemiologico.

Tutta la situazione deve essere rivalutata sulla base del principio di precauzione e del minimo rischio. In aggiunta non essendo questi farmaci in grado di prevenire le infezioni e i contagi nelle persone che li assumono, ma solo un eventuale sviluppo della malattia in forma meno grave, è chiaro che questi non possono essere usati come fattore preventivo per proteggere gli altri.

Quindi decade anche il principio di somministrare questi preparati sperimentali ai sanitari per la sicurezza dei loro pazienti, in quanto questi possono sia trasmettere il virus, sia contribuire a sviluppare varianti, senza esserne coscienti, e quindi qualsiasi obbligo ad assumere questi farmaci sperimentali dovrebbe essere immediatamente rimosso.

Riferimenti

[1] Vedi le azioni di annullamento, presentate in lingua tedesca e con traduzione in lingua italiana e inglese qui rispettivamente sub https://www.frei-netz.org/human-experiment-free e  https://www.rete-libera.org/human-experiment-free

[2] Si veda ad es.: L’approccio della medicina funzionale al COVID-19. https://www.europeanconsumers.it/wp-content/uploads/2021/03/PREVENZIONE-E-CURA-COVID-19_SANIFICAZIONE-AMBIENTE_Bolgan.pdf e il Punto 10. “Farmaci efficaci utilizzati dai MMG e altri clinici per la cura di Covid-19” dell’esposto-denuncia presentato dal dr. Franco Trinca ed European Consumers sulla Gestione Covid : https://www.europeanconsumers.it/2021/05/01/6942/

[3] Si veda ad es. per Astrazeneca vedasi punto 4.5. dell’allegato I alla rispettiva Decisione di autorizzazione dell’immissione sul mercato https://ec.europa.eu/health/documents/community-register/2021/20210319151417/anx_151417_it.pdf

[4] Lei Y, Zhang J, Schiavon CR, He M, Chen L, Shen H, Zhang Y, Yin Q, Cho Y, Andrade L, Shadel GS, Hepokoski M, Lei T, Wang H, Zhang J, Yuan JX, Malhotra A, Manor U, Wang S, Yuan ZY, Shyy JY. SARS-CoV-2 Spike Protein Impairs Endothelial Function via Downregulation of ACE2. bioRxiv [Preprint]. 2020 Dec 4:2020.12.04.409144. doi: 10.1101/2020.12.04.409144. Update in: Circ Res. 2021 Mar 31: PMID: 33300001; PMCID: PMC7724674.

[5] Children’s Health Defense Demands Immediate Suspension of Plans to Give COVID Vaccines to Children https://childrenshealthdefense.org/defender/chd-immediate-suspension-covid-vaccines-children/?utm_source=salsa&eType=EmailBlastContent&eId=d7469d69-4a7b-4b6b-9134-963532bbd874

[6] Fact sheet for healthcare providers administering vaccine (vaccination providers) emergency use Authorization (EUA) of the Pfizer-Biontech Covid-19 Vaccine to prevent Coronavirus disease 2019 (COVID-19) https://www.fda.gov/media/144413/download

[7] Montgomery J, Ryan M, Engler R, et al. Myocarditis Following Immunization With mRNA COVID-19 Vaccines in Members of the US Military. JAMA Cardiol., 2021. doi:10.1001/jamacardio.2021.2833. https://jamanetwork.com/journals/jamacardiology/fullarticle/2781601

[8] Pfizer Vaccine May Cause Heart Inflammation in People Under 30, Leaked Study Suggests.         https://childrenshealthdefense.org/defender/pfizer-vaccine-heart-inflammation-people-under-30-leaked-study/

[9] COVID-19 VaST Work Group Report – May 24, 2021. https://www.cdc.gov/vaccines/acip/work-groups-vast/report-2021-05-24.html

[10] CDC: Teens Vaccinated With Pfizer or Moderna at Higher Risk of Heart Inflammation.                https://childrenshealthdefense.org/defender/cdc-teens-vaccinated-pfizer-moderna-higher-risk-heart-inflammation/

[11] It’s official – Official Data shows more people have died because of the Covid Vaccines in 6 months than people who have died of Covid-19 in 15 months. https://dailyexpose.co.uk/2021/06/12/official-data-shows-more-people-have-died-because-of-the-covid-vaccines-in-6-months-than-people-who-have-died-of-covid-19-in-15-months/

[12] SHOCKING! – Number of Adverse Reactions to Covid Vaccines surpasses One Million according to UK Gov.’s 22nd update. https://dailyexpose.co.uk/2021/07/01/shocking-number-of-adverse-reactions-to-covid-vaccines-surpasses-one-million-according-to-uk-gov-s-22nd-update/

[13] Morto nel sonno a 13 anni dopo la seconda dose di vaccino Pfizer: aperta un’indagine https://raffaelepalermonews.com/morto-nel-sonno-a-13-anni-dopo-la-seconda-dose-di-vaccino-pfizer-aperta-unindagine/; Prato, muore durante la Tac. Aveva fatto vaccino due giorni prima, disposta l’autopsia;  https://grandeinganno.it/2021/07/04/prato-muore-durante-la-tac-aveva-fatto-vaccino-due-giorni-prima-disposta-lautopsia/; Muore dopo 2 mesi di ricovero, aveva ricevuto la prima dose di vaccino: allertata l’Aifa. https://www.ilrestodelcarlino.it/macerata/cronaca/muore-vaccino-1.6552513; Capaccio Paestum, 22enne muore durante il banchetto di nozze dei cugini. http://www.stiletv.it/news/76474/capaccio-paestum-22enne-muore-durante-il-banchetto-di-nozze-dei-cugini; Covid, 76enne muore nel Lodigiano dopo la seconda dose di AstraZeneca.  https://milano.corriere.it/notizie/lombardia/21_luglio_02/covid-76enne-muore-lodigiano-la-seconda-dose-astrazeneca-8b35c7d4-db52-11eb-a708-517ad1a2ece3.shtml

[14] Anna Biafora: quattro medici indagati per la morte post vaccino. https://gasp.news/anna-biafora-medici-indagati-vaccino/?fbclid=IwAR2VZ8NZ8X5Ve_pTQja729lJ77oFCA9anTjD7W5ch5UjDvgvYiX1oPtqhMw

[15] VAERS: Il Numero Di Decessi Segnalati Dopo I Sieri COVID Aumenta Di Oltre 2.000 In Una Settimana. https://www.databaseitalia.it/vaers-il-numero-di-decessi-segnalati-dopo-i-sieri-covid-aumenta-di-oltre-2-000-in-una-settimana/

[16] Death rate from variant COVID virus six times higher for vaccinated than unvaccinated, UK health data show. https://www.lifesitenews.com/news/death-rate-from-variant-covid-virus-six-times-higher-for-vaccinated-than-unvaccinated-uk-health-data-show; Public Health England. SARS-CoV-2 variants of concern and variants under investigation in England Technical briefing 16. 18 June 2021. https://assets.publishing.service.gov.uk/government/uploads/system/uploads/attachment_data/file/997414/Variants_of_Concern_VOC_Technical_Briefing_16.pdf

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato per rilevare se il visitatore ha accettato la categoria di marketing nel banner dei cookie. Questo cookie è necessario per la conformità GDPR del sito web. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 6014 giorni
  • YouTube

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi