Contaminanti vietati per uso umano e ‘vaccini’

Sottoporsi alla sperimentazione Covid19 è suicidio. A sostenerlo sarebbe una compagnia di assicurazioni che ha negato il risarcimento ad un uomo francese deceduto in seguito all’iniezione.

La vaccinazione viene riconosciuta come causa di morte sia dai medici che dalla compagnia di assicurazioni ma, considerando che gli effetti collaterali del siero sono ben noti, considerato che il Covid19 non è una malattia critica[1] e che nel contratto non era compreso l’uso di farmaci sperimentali[2], viene negato l’assegno.

In effetti i rischi e i pericoli derivanti dalla sperimentazione COVID-19 sono molteplici. Ad esempio a causa di contaminanti da non usare su esseri umani.

Dall’assessment-report dell’11 marzo 2021 sul vaccino Moderna, ad esempio, apprendiamo della presenza di SM-102,una sostanza usata solo per scopi di ricerca e non utilizzabile per scopi umani o veterinari in quanto può causare cancro, danni alla fertilità o al feto, danni al sistema nervoso centrale, ai polmoni e al sistema respiratorio. Nel Safety Data Sheet  di Cayman si spiega che si tratta di un aminolipide ionizzabile usato in combinazione con altri lipidi nella formazione di nanoparticelle lipidiche e viene usato per facilitare l’analisi del targeting delle cellule dendritiche nei vaccini a mRNA[3].

 

Ma tra gli eccipienti dei ‘vaccini’ ad mRNA sono presenti anche due sostanze, ALC-0315 e ALC-0159. La denuncia viene presentata nella sede del Parlamento Europeo dove il questionante informa come la presenza di queste sostanze sia evidenziata dalle stesse informazioni rilasciate da EMA e che Echelon, produttore di queste nanoparticelle , specifica ancora una volta che non sono sostanze da utilizzare sugli esseri umani ma solo ai fini della ricerca.

Dunque la somministrazione di queste sostanze, in particolare nei bambini, appare non etico, illegale e pericoloso, afferma il denunciante[4]. Per cui viene chiesto al Parlamento:

  1. In che modo la Commissione Europea giustifichi la distribuzione di un prodotto dannoso alla salute pubblica e che non rispetta l’art. 168 del Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea[5]
  2. Come può spiegare una così grave svista dato che l’UE ha fondato un’Autorità europea per la preparazione e la risposta alle emergenze sanitarie (HERA) nel settembre 2021
  3. Cosa intenda fare per porre fine alla minaccia rappresentata dalla presenza di queste sostanze non autorizzate e somministrate ai cittadini europei

La risposta arriva il 9 febbraio 2022 da Stella Kyriakides[6] la quale dopo essersi estesa in una dichiarazione standard sulle modalità attraverso cui la Commissione autorizza l’immissione di un medicinale in seguito alla raccomandazione di EMA, sulla qualità di ogni componente dei lotti di medicinali e quindi anche degli eccipienti afferma che: ‘La qualità dell’ALC-0159 utilizzato come eccipiente in Comirnaty si è dimostrata appropriata per l’uso previsto ed è conforme alle pertinenti linee guida e standard scientifici dell’EMA previsti per tutti i medicinali”.

Sorge spontanea una domanda: una sostanza con i gravi effetti sulla salute di cui si è appena detto e non somministrabili ad esseri umani ed animali… sotto quale punto di vista appare ‘appropriata’? Appropriata a quale fine?

Qui non si tratta di avere poca fiducia nella scienza: è la scienza a dirci che queste sostanze non possono essere usate su esseri umani e animali.

Si tratta di mantenere attenzione e lecito dubbio su delle sostanze pericolose ben sapendo che la Scienza è confronto ma anche che in questo campo esistono interessi molto importanti.

Chiara Madaro

[1] BMA, ‘COVID-19: your life insurance’, https://www.bma.org.uk/advice-and-support/covid-19/your-health/covid-19-your-life-insurance

[2] Eventi Avversi, ‘Compagnia di assicurazione sulla vita nega il risarcimento a un uomo morto per il vaccino Covid-19, è suicidio’, 20 gennaio 2022, disponibile in: https://www.eventiavversinews.it/compagnia-di-assicurazione-sulla-vita-nega-il-risarcimento-a-un-uomo-morto-per-il-vaccino-covid-19-e-suicidio/

[3] https://cordis.europa.eu/article/id/182709-rnabased-influenza-vaccine/it

[4] Guido Reil, Parliamentary Questions, subject: Excipients ALC-0315 and ALC-0159’, 22 dicembre 2021, disponibile in: https://www.europarl.europa.eu/doceo/document/P-9-2021-005690_EN.html

[5] https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX%3A12008E168

[6] https://www.europarl.europa.eu/doceo/document/P-9-2021-005690-ASW_EN.html

[7] EMA tightens rules on ‘revolving door’ for committee memebrs and experts’, 6.5.2015, disponibile in: https://www.ema.europa.eu/en/news/ema-tightens-rules-revolving-door-committee-members-experts

[8] Maxence Peigné, ‘EU’s ‘secret’ vaccine negotiators: Who’s dealing with Big Pharma?’, 4 novembre 2021, disponibile in: https://euobserver.com/coronavirus/153412

[9] Dolores Utrilla, ‘Approfondimento: “Potenziare la lotta alle ‘porte girevoli’ nell’UE in tempo di crisi”, 25 maggio 2020, disponibile in: https://eulawlive.com/boosting-the-fight-against-revolving-doors-in-the-eu-in-times-of-crisis/

[10] Jean-Pierre Stroobants, ‘La médiatrice européenne lance une enquete autour du ‘pantouflage’ à Bruxelles’, 20 maggio 2021, disponibile in: https://www.lemonde.fr/economie/article/2021/05/20/enquete-autour-du-pantouflage-a-bruxelles_6080829_3234.html

1 commento

  1. Jenny

    Infinatamente grazie per questa grande informazione. A costo di ogni cosa….mai useranno il mio corpo per sperimentazione per poi portarmi alla morte. Grazie di cuore per questa verità che chi ha l ‘intelligenza di leggere…significa salvarsi la vita. Con riconoscenza. Jenny.

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato per rilevare se il visitatore ha accettato la categoria di marketing nel banner dei cookie. Questo cookie è necessario per la conformità GDPR del sito web. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 6014 giorni
  • YouTube

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi